L'ospedale di Forlì dice addio alle bottigliette di plastica. Distributori di acqua nella mensa e bicchieri riutilizzabili

"Nel presidio ospedaliero di Forlì , come in tutti quelli della Romagna - prosegue Giorgetti - sono stati installati nei servizi mensa apparecchi per la spillatura dell’acqua"

Svolta green anche per l'ospedale "Morgagni - Pierantoni" di Forlì. Da qualche giorno, presso la mensa del Padiglione Morgagni, sono stati installati due impianti per il trattamento e l'erogazione dell'acqua e i bicchieri di plastica usa e getta sono stati sostituiti da bicchieri riutilizzabili. "Nel solo anno 2019 la mensa del "Morgagni-Pierantoni" - ha spiegato l’Ecomanager dell'Ausl Romagna, Gianluigi Giorgetti - ha utilizzato circa 111.000 bottigliette e bicchieri di plastica che corrispondono complessivamente a 1265 kg di plastica l'anno che non dovrà più essere né prodotta, né  E questo sistema di acqua "alla spina" non è soltanto più ecologico e rispettoso dell'ambiente, ma fa anche risparmiare : a fronte di una spesa storica di circa sedicimila euro l'anno , la spesa presunta a seguito dell'installazione degli impianti è di circa seimila euro l'anno, a cui va aggiunto il costo dell'acqua di rete".
 
"Anche nel presidio ospedaliero di Forlì , come in tutti quelli della Romagna - prosegue Giorgetti  - sono stati installati nei servizi mensa apparecchi per la spillatura dell’acqua, sia naturale sia addizionata di anidride carbonica (gasata), e sia a temperatura ambiente che raffrescata. Sono stati infine inseriti bicchieri riciclabili e non usa e getta. Sono pertanto state eliminate le bottigliette d’acqua da mezzo litro che venivano prima utilizzate. Anche gli operatori che, per particolari mansioni, asportano il pasto e lo consumano presso il proprio posto di lavoro (in particolare il personale del 118) può attingere alle spillatrici, semplicemente dotandosi di proprie borracce. Gli impianti, che sono gestiti dalla ditta che si occupa del servizio mensa, garantiscono sanificazione e filtrazione dell'acqua unitamente alle analisi chimiche biologiche di qualità. L’utilizzo della plastica non è da demonizzarsi, è la plastica monouso che bisogna cercare di evitare. Infatti in mensa, ad esempio, abbiamo mantenuto bicchieri di plastica ma sanificabili e quindi riutilizzabili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento