Cronaca

La caduta del Governo blocca il recupero dell'ex Casa del Fascio di Predappio

La caduta del Governo, come è inevitabile, blocca diversi progetti in cantiere anche nel Forlivese. Per Predappio il problema riguarda la Casa del Fascio

La caduta del Governo, come è inevitabile, blocca diversi progetti in cantiere anche nel Forlivese. Per Predappio il problema riguarda la Casa del Fascio, la storica struttura che, dopo decenni di abbandono, si sarebbe avviata a diventare la sede di un museo storico e di un centro di documentazione sul Novecento. Una struttura che avrebbe qualificato Predappio, dopo il restauro di Rocca delle Caminate e delle Gallerie Caproni.

Lo studio aveva preso il via appena due mesi fa, con l'insediamento di un qualificato comitato scientifico di 15 membri, presieduto da Marcello Flores dell'Università di Siena, per la stesura di un progetto di alto livello per l'ex Casa del Fascio del paese nativo di Benito Mussolini. 

All'indomani della caduta del Governo è lo stesso sindaco Giorgio Frassineti a dare l'annuncio su Facebook: “Con le dimissioni del Governo, il Comune di Predappio dice addio ai due milioni di euro che il Governo ci aveva garantito per il palazzo. Non ho motivo di essere contento”. Il progetto, infatti, non sarebbe stato ancora inserito tra le opere ammesse a finanziamento, e di conseguenza l'iter sarà tutto da rifare non appena si insedierà un nuovo esecutivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La caduta del Governo blocca il recupero dell'ex Casa del Fascio di Predappio

ForlìToday è in caricamento