menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta dal web

Foto tratta dal web

La città che non va: "Musica alta e disordini al vecchio deposito Atr"

Continua la nostra iniziativa “La città che non va”, per inviare la tua segnalazione scrivici a redazione@romagnaoggi.it.

La segnalazione di un lettore arriva ad oltre un mese dalla Notte Verde, mettendo in croce l'ex deposito Atr, “divenuto sede di una vera e propria discoteca a cielo aperto con musica altissima fino alle 2 di notte”, proprio in occasione della festa che ha coinvolto tutta la città. Continua la nostra iniziativa “La città che non va”, per inviare la tua segnalazione scrivici a redazione@romagnaoggi.it. “Mi chiedo – scrive il lettore residente nella zona - come in centro storico si possa autorizzare un evento simile e quali siano i livelli di sicurezza per un deposito di autobus abbandonato da 10 anni”.

“All'interno sono presenti ancora attrezzature meccaniche e ponteggi, i locali erano privi di qualsiasi tipo di insonorizzazione e di sistemi antincendio e lo sono tuttora. Al termine della manifestazione S-legami sono rimasti solo i danni ed i segni di degrado sui muri imbrattati dei poveri residenti, io compreso”. Poi, continua il residente, la struttura che definisce "inadeguata, è tuttora utilizzata per la manifestazione Ipercorpo 2013, a Forlì, il festival di teatro e musica”.

“Concludo dicendo che è bello creare spazi per l'arte ed i giovani a Forlì, ma le strutture devono essere attrezzate per garantire la sicurezza e la tranquillità per tutti, solo questo è il metodo per operare. Ma come sempre si deve fare male qualcuno prima di darsi una svegliata”, accusa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento