menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La cooperativa Gulliver in viaggio a Strasburgo per innovarsi

La Cooperativa Sociale Gulliver ha preso parte in questi giorni al viaggio di studio a Strasburgo per conoscere l’innovativa realtà “ENVIE: une autre vision sur l’emploi & l’enviroment”

La Cooperativa Sociale Gulliver ha preso parte in questi giorni al viaggio di studio a Strasburgo per conoscere l’innovativa realtà “ENVIE: une autre vision sur l’emploi & l’enviroment”, che ha come mission l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate e non, nonché il recupero di apparecchiature elettriche ed elettroniche, avviate al riciclo o reimmesse in circolo. Obiettivi dunque sociali e ambientali, racchiusi in una filiera che si inserisce sul mercato nel rispetto delle condizioni di economicità.

Grazie al progetto di “SIFOR-Sistema Formativo Riuso - Programma Leonardo da Vinci TRANSFER OF INNOVATION”, Gulliver si è messa in viaggio con gli altri partner di “RAEE IN CARCERE” per lasciarsi stupire e contaminare dai virtuosi esempi europei e per tornare sul territorio con nuovi stimoli. Questo per potenziare l’attività di disassemblaggio RAEE all’interno del proprio laboratorio di inserimento lavorativo di detenuti e persone con altre tipologie di svantaggio o disagio.

Manuela Raganini, presidente della Cooperativa, e Anna Rita Dall’Oglio, sua vicepresidente, hanno colto questa opportunità per guardare con lungimiranza ai progetti di Gulliver al fine di rispondere in modo sempre più efficace alle esigenze del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento