menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Filarmonica Toscanini sul palco dell'arena San Domenico, neanche l'ambulanza rompe il pathos

In una calda serata di agosto il concerto di domenica sera della Filarmonica Arturo Toscanini nella rassegna dell’Emilia Romagna Festival nell’Arena San Domenico ha stupito i partecipanti

In una calda serata di agosto il concerto di domenica sera della Filarmonica Arturo Toscanini nella rassegna dell’Emilia Romagna Festival nell’Arena San Domenico ha stupito i partecipanti per l’esibizione degli orchestrali, di altissima qualità, e del direttore Enrico Onofri, primo violino solista. Non è frequente assistere all’esibizione del direttore che compie entrambe le azioni: dirigere e suonare, un’operazione assai complessa ma che nell’orchestra ha avuto risultati che hanno riscosso l’apprezzamento del pubblico per gli applausi prolungati e ripetuti. La notevole capacità di concentrazione del primo violino solista, in una complicata esecuzione virtuosa e intensamente espressiva, ha permesso che la sirena di un’ambulanza transitata nelle vicinanze non disturbasse la continuazione del brano; una prova davvero impegnativa che aveva lasciato con il fiato sospeso il pubblico intensamente coinvolto per la sovrapposizione dei suoni che rischiava la deconcentrazione.

Con visibile impegno e professionalità il direttore ha superato il momento portando a termine brillantemente l’esecuzione del brano insieme all’orchestra.  Presente anche il clavicembalo, il programma eseguito, che da quest’anno è possibile seguire direttamente sull’App del Festival in maniera più agevole e con risparmio di carta, ha previsto musiche di Vivaldi, Mozart e Rossini. Il concerto si è distinto specialmente per le esecuzioni, molto curate e nella propria particolarità, rendendo la stagione dell’ERF sempre diversa ogni anno. Quasi al termine del programma della serata il direttore ha preso in mano la bacchetta e ha diretto le ultime esecuzioni, con una modalità guizzante, energica e dimostrativa di una buona intesa con l’orchestra, composta in molti elementi da musiciste tutte molto belle ed elegantissime. La serata è terminata con un bis concesso con l’esecuzione del secondo movimento del primo concerto di Vivaldi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento