Cronaca

La Pgs Pianta festeggia i 50 anni dalla fondazione

“Siamo una piccola realtà parrocchiale dedita all’educazione di tanti giovani – dichiara il direttore tecnico Paolo Pondi – approfittando del legame inscindibile con la centrale salesiana forlivese dell’Oratorio San Luigi”.

Sarà l’Assemblea Pubblica convocata per lunedì, alle 20, nel Salone comunale di Forlì, il momento culminante delle celebrazioni per i 50 anni dalla fondazione della PGS-Polisportiva Giovanile Salesiana della Pianta. Saranno presenti Ciro Bisogno e Andrea Zamboni, rispettivamente presidente nazionale e regionale PGS, il primo allenatore Enzo Donati, il funzionario comunale allo sport Alessandro Fossi e il presidente PGS Pianta Otello Moretti, oltre a tutti gli atleti, dirigenti e allenatori che hanno fatto e continuano a fare la storia del sodalizio. Il primo germe dell’ASD PGS Pianta è rinvenibile nell’oratorio femminile avviato nella seconda metà degli anni Sessanta dalle Figlie di Maria Ausiliatrice, le suore salesiane che, dal 1949 al 1997, hanno condotto la locale scuola materna. Con la nascita dei Giochi della Gioventù, nel 1968, suor Domenica pensò bene di proporre la pallavolo come pratica sportiva per le giovani che frequentavano la parrocchia.

Agli inizi degli anni 80, alla Pianta arriva suor Adele Marzani, che rileva una situazione prossima alla chiusura (diverse ragazze erano passate ad altre società) e le ridà slancio. Nel 1988 la religiosa è trasferita a Bibbiano: l’attività ereditata da suor Carmela Fedeli, parla di una quarantina di ragazze suddivise in Under 13, Under 15 e Under 16. Con la nuova direttrice, il numero complessivo delle giovani atlete coinvolte tocca quota sessanta. Nel 1997 le suore salesiane lasciano la Pianta: l’eredità della PGS è assunta da un gruppo di laici, che costituiscono il nuovo consiglio direttivo. L’attività riprende senza problemi grazie all’impegno dei vari Matteo Sansoni, presidente, Raffaello Ruscelli, vice presidente, Pierdomenico Pieri, amministratore, Roberta Valbonesi, segretaria e Paolo Pondi, direttore sportivo. Con il passare degli anni il gruppo cresce: nel 2004 si raggiunge quota 100 atlete.

I numeri attuali dell’ASD PGS Pianta parlano di una spiccata vocazione per la pallavolo femminile, coinvolgente 291 tesserati fra allenatori, dirigenti ed atleti dai 6 ai 18 anni, che almeno due volte la settimana, da settembre a giugno, s’impegnano in 12 squadre coordinate da altrettanti allenatori patentati e 5 dirigenti, tutti volontari. Si parte dal minivolley per le piccole in età scolare, passando per le categorie giovanili, fino ad approdare agli adulti. Le ragazze partecipano ai campionati di pallavolo Fipav, Pgs e Csi. Recentemente si è aggiunta la disciplina del calcio a sette maschile, con due squadre impegnate nel campionato CSI. “Siamo una piccola realtà parrocchiale dedita all’educazione di tanti giovani – dichiara il direttore tecnico Paolo Pondi – approfittando del legame inscindibile con la centrale salesiana forlivese dell’Oratorio San Luigi”.

La festa del cinquantennio proseguirà nel pomeriggio di domenica 16 settembre alla Pianta, presso i locali parrocchiali di via Tripoli 110, con giochi ed animazione, ma anche la possibilità di visitare la mostra fotografica allestita nel salone comunitario. Alle 15 esordiranno alcune partite di volley e calcio, nonché percorsi di motricità per i bambini. Alle 17 apericena alla presenza dell’assessore comunale Sara Samorì e della delegata nazionale PGS delle Figlie di Maria Ausiliatrice, suor Francesca Barbanera. Conclusione conviviale alle 18.30 con la cena presso gli stand gastronomici allestiti alla Pianta, in occasione della Festa parrocchiale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pgs Pianta festeggia i 50 anni dalla fondazione

ForlìToday è in caricamento