La quarantena da studente del centista Alan: "Internet era lento, tante difficoltà con la didattica a distanza"

"Mi considero un ragazzo solare che cerca di alternare il dovere e il piacere e che si impegna in tutto ciò che fa mettendoci molta passione", dice Alan


Cinque anni tra alti e bassi. Ma alla fine Alan Chiadini ha concluso il suo percorso di studi all'istituto "Saffi-Alberti", indirizzo "Costruzioni Ambiente e Territorio", con 100. "Mi considero un ragazzo solare che cerca di alternare il dovere e il piacere e che si impegna in tutto ciò che fa mettendoci molta passione", racconta di se.

Perchè ha scelto questa scuola e precisamente l'indirizzo "Costruzioni ambiente e territorio"?
Perché mi è sempre piaciuto il disegno tecnico e di conseguenza ho ritenuto che questa scuola potesse essere idonea per me.

Come riassume il suo percorso scolastico?
Travagliato, perché abbiamo cambiato gli insegnanti tutti gli anni ed è stato molto difficile abituarsi a nuovi metodi di insegnamento, soprattutto durante questo ultimo anno scolastico.

Il ricordo più bello?
Un ricordo che mi rimarrà sempre nel cuore è di sicuro la gita scolastica a Budapest di quarta, che mi ha permesso per la primissima volta di andare all’estero con i miei compagni e professori, anche se solo per pochi giorni.

Ha trovato difficoltà durante il lockdown?
Questo periodo è stato molto faticoso e la lontananza dai miei amici e parenti non ha di certo migliorato la situazione, ma tutto sommato mi ritengo molto fortunato, perché vivendo in una casa grande con un bel giardino ho sempre avuto la possibilità di svagarmi all’aperto anche durante questo tragico periodo.

Come è stato il suo feeling con la didattica a distanza?
Durante questo periodo di lockdown ho avuto moltissime difficoltà a svolgere la didattica a distanza soprattutto a causa alla mia connessione Internet, spesso assente e poco potente, che ha reso molto più difficile seguire le lezioni.

Oltre allo studio che passioni ha?
Ora che ho finalmente finito la scuola posso dedicarmi a una delle mie passioni principali, cioè il disegno e l’arte in generale che, nell’ultimo periodo, ho dovuto trascurare a causa dello studio e dell’esame di maturità.

Progetti per il futuro?
Riuscire ad entrare all’università di Ingegneria e Scienze informatiche a Cesena oppure, in caso non riuscissi ad entrare, trovare un lavoro presso uno studio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

Torna su
ForlìToday è in caricamento