menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La storia finisce, la perseguita con 130 chiamate al giorno: denunciato lo stalker

Per un 35enne forlivese è scattata la denuncia per atti persecutori e il divieto di avvicinarsi all'ex fidanzata

Una relazione sentimentale che finisce, come spesso succede. Da qui una spirale incontrollata di molestie telefoniche, minacce di ogni tipo, anche attraverso Whatsapp, condite da oltre 130 telefonate al giorno. Una vera e propria persecuzione che è sfociata con la denuncia ai danni di un 35enne forlivese.

Lo stalker è stato denunciato dai carabinieri di Campagnola, in provincia di Reggio Emilia, con l'accusa di atti persecutori. Le indagini degli uomini in divisa hanno portato il gip del Tribunale, su richiesta della Procura, a emettere nei confronti del 35enne il divieto di dimora in tutti i comuni della provincia di Reggio Emilia, nonchè il divieto di avvicinamento alla donna. Il giudice ha sancito che lo stalker non potrà  avvicinarsi ai luoghi frequentati dall'ex compagna, dovrà mantenere dalla stessa una distanza di almeno 100 metri e non potrà comunicare con lei con qualsiasi mezzo.

La vittima delle reiterate persecuzioni è una 40enne reggiana, uscita da questa dolorosa vicenda con un grave stato d'ansia e di paura. Lo stalking messo in atto dal forlivese l'ha costretta a cambiare le sue abitudini di vita e addirittura a limitare gli spostamenti quotidiani.    
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento