La terra restituisce due ordigni bellici: una bomba a mano e un proiettile di artiglieria

In entrambi i casi il Prefetto ha richiesto al Primo Comando Forze Difesa di Vittorio Veneto (Treviso) l’intervento di rimozione degli ordigni

Foto di repertorio

Rinvenuti nelle ultime settimane diversi ordigni bellici. In un terreno agricolo in via Del Canale è emersa una bomba a mano " Stielhandgranate 43" dal diametro di circa 6-7 centimetri, che si trovava interrata a circa 10-15 centimetri di profondità. In via Delle Contese, sempre da un terreno agricolo, è spuntato un proiettile di artiglieria (probabilmente illuminante), dalla lunghezza di circa 50
circa, in discreto stato di conservazione. In entrambi i casi il Prefetto ha richiesto al Primo Comando Forze Difesa di Vittorio Veneto (Treviso) l’intervento di rimozione degli ordigni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

Torna su
ForlìToday è in caricamento