rotate-mobile
Cronaca

La vita ai tempi del Coronavirus - "Io terremotata dell'Aquila, rivivo col Coronavirus quell'angoscia"

"Sono una terremotata dell'Aquila.. io per fortuna quella notte non c'ero nella mia città, ma non scorderò mai le urla di mia mamma e mia sorella al telefono"

Per inviare un testo (meglio se con foto): redazione@romagnaoggi.it - indicare la città

Ho 35 anni e di cose pesanti ne ho vissute nella mia vita. Sono una terremotata dell'Aquila.. io per fortuna quella notte non c'ero nella mia città, ma non scorderò mai le urla di mia mamma e mia sorella al telefono... bene, il coronavirus è rivivere quei mesi di sofferenza e angoscia verso un futuro che in quel momento si era bloccato fermo alle 3.32 di quella notte del 6aprile ..vivere 6 mesi in tenda fare la fila per potersi lavare... per poter mangiare.. per poter andare in bagno è stata dura.... sentire i primi giorni la conta delle vittime e dei sopravvissuti è stata un angoscia. In questo momento mi sento riproiettata a 10 anni fa, con l'unica differenza che noi i nostri morti l'abbiamo potuti piangere. In questo momento però non vorrei mai essere nei panni di chi vede perdere i propri cari e non poterli abbracciare o dargli l'ultimo saluto...per me è peggio di 100 terremoti!

Mi stringo al dolore di tutte quelle persone che hanno perso i loro cari, che sono in attesa di sapere se il marito, la moglie, il figlio, la figlia, il nonno o nonna o amico/amica sia fuori pericolo. Spero che abbiano vinto contro il covid19, che abbiamo vinto, che l'Italia ce l'abbia fatta!! ....sono certa che tutto passa e tutto scorre.  Un applauso a tutti i dottori e a tutti coloro che stanno lottando in prima linea. Spero che questo Male ci renda un pochino Migliori. Forza Italia Andrà tutto bene solo se restiamo uniti.

Anita Carrozzi 

La vita ai tempi del Coronavirus - Il diario dei nostri lettori

Vuoi raccontarci la tua storia? Mail a redazione@romagnaoggi.it - indicare la città

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vita ai tempi del Coronavirus - "Io terremotata dell'Aquila, rivivo col Coronavirus quell'angoscia"

ForlìToday è in caricamento