menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La vita ai tempi del Coronavirus - Una prof: "I nativi digitali usano internet non solo per lo svago"

" Lontano dalle aule, su un mondo web che ha ritrovato la sua funzione originaria, i protagonisti del mondo scolastico, docenti, studenti e famiglie stanno scrivendo i rapporti in una scuola rivoluzionata"

Per mandare il tuo pensiero o testimonianza: redazione@romagnaoggi.it (indicare la città)

La scuola che verrà
 Lontano dalle aule, su un mondo web che ha ritrovato la sua funzione originaria, i protagonisti del mondo scolastico, docenti, studenti e famiglie stanno scrivendo i rapporti in una scuola rivoluzionata. Dopo i primi momenti di disorientamento, le competenze specifiche digitali, di autonomia, di responsabilità, di consapevolezza sono diventate elemento indispensabile di partecipazione del lavoro quotidiano. In pochi mesi i nativi digitali hanno sperimentato l’utilizzo del web fuori dal gioco e dal tempo libero; hanno imparato a chiedere il supporto dei familiari, a mettersi a disposizione di compagni e docenti in modo costruttivo. Se finora l’utilizzo del cellulare in classe è stato considerato elemento di distrazione, d’ora in poi le competenze acquisite, digitali e non, non potranno più essere ignorate. Ma il rischio è anche un altro: che ne sarà di quella minoranza che non si è resa disponibile, che per vari motivi è rimasta fuori da queste nuove modalità di apprendimento? Quali cambiamenti saranno necessari nel gruppo classe? Si favorirà un livellamento delle competenze o la valorizzazione delle eccellenze? Una cosa è certa: il divario tra gli studenti si sta allargando e non basterà fornire un pc ai meno fortunati. 

Anna Guiso docente Caterina Sforza Forlì

Per mandare il tuo pensiero o testimonianza: redazione@romagnaoggi.it (indicare la città)

Tutte le storie della "Vita ai tempi del Coronavirus"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento