menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lacrime e ricordi per l'ultimo saluto ad Angelo Di Carlo

Commozione sabato pomeriggio in Piazzetta della Misura, dove si è svolta una cerimonia in ricordo di Angelo Di Carlo, il 54enne forlivese morto dopo essersi dato fuoco davanti a Montecitorio

Commozione sabato pomeriggio in Piazzetta della Misura, dove si è svolta una cerimonia in ricordo di Angelo Di Carlo, il 54enne forlivese che si era dato fuoco per protesta davanti a Montecitorio e che è morto dopo otto giorni di agonia per aver riportato ustioni su oltre l'80% del corpo. Gli amici di 'Sgargy', così era soprannominato Di Carlo, hanno allestito alcuni gazebo con appese foto, cartelli e striscioni fatti da e con Angelo.

Il 54enne si batteva per difendere i diritti dei cittadini e per tutelare la salute e l’ambiente. I presenti hanno raccolto pensieri in ricordo di Angelo in un diario che poi, una volta raccolti, saranno consegnati al figlio Andrea. All’arrivo delle ceneri di Di Carlo c'è stato un momento di raccoglimento seguito dalla lettura di alcuni messaggi di saluto. Le offerte raccolte saranno destinate a Greenpeace, Green Hill o Emergency. Parallelamente continua anche la raccolta di aiuti economici a sostegno del figlio Andrea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento