Il Comune raccoglie le segnalazioni dei quartieri: 145mila euro per migliorare la sicurezza dei pedoni

La giunta Zattini, riunitasi il 16 dicembre scorso, ha approvato un progetto esecutivo da 145mila euro che prevede il miglioramento della sicurezza stradale in alcune arterie della città

Un investimento finalizzato a garantire la sicurezza dei pedoni negli attraversamenti pedonali. La giunta Zattini, riunitasi il 16 dicembre scorso, ha approvato un progetto esecutivo da 145mila euro che prevede il miglioramento della sicurezza stradale in alcune arterie della città. Saranno interessate dai lavori viale Bologna, viale Vittorio Veneto, via Ravegnana (tra il Foro Boario e la Tangenziale, all'altezza di via Poggiali e all'altezza di via Agosti), viale Gramsci e via Dragoni. Gli interventi, viene illustrato nella relazione tecnica redatta da Forlì Mobilità Integrata, sono stati "proposti dai Quartieri e vagliati da apposita Commissione sicurezza stradale", con l'obiettivo di migliorare le condizioni di sicurezza per i pedoni e ridurre la velocità dei veicoli.

Viale Bologna

In viale Bologna, il progetto prevede la realizzazione di una corsia centrale invalicabile mediante la segnaletica orizzontale, con eventuali corsie di accumulo centrali per svolte a sinistra o per immissioni. Viene spiegato che "tale intervento, assieme al contemporaneo adeguamento/potenziamento degli attraversamenti pedonali protetti (progetto in fase di esecuzione da parte del Comune) e dalla implementazione di due nuove rotatorie una all’altezza di Via Sillaro ed una provvisoria all’altezza di Via Padulli (in fase di progettazione esecutiva da parte di Fmi), consentono una ridistribuzione degli spazi (molto ampi su Viale Bologna) e soprattutto un contenimento delle corsie di marcia dei veicoli riducendo pertanto le velocità ed aumentando la sicurezza di pedoni e ciclisti soprattutto in fase di attraversamento".

Viale Vittorio Veneto

Per viale Vittorio Veneto è previsto il potenziamento dell’illuminazione negli attraversamenti pedonali protetti. "Sono interventi richiesti dai Quartieri del Centro Storico, finalizzati ad una riduzione delle velocità veicolari, all’eliminazione di svolte sinistrose potenzialmente pericolose e all’aumento della sicurezza di pedoni e ciclisti in fase di attraversamento", viene illustrato. Saranno installati impianti di illuminazione “al busto” negli attraversamenti pedonali (già dotati di isole centrali ed uno anche di “sentinella”) all’altezza sia della rotatoria di Porta Santa Chiara sia dell’intersezione con Via Bentivoglio. Inoltre sarà realizzata un’isola spartitraffico centrale su viale Vittorio Veneto, finalizzata ad evitare fisicamente le svolte a sinistra provenendo da Via Palazzola e dal controviale all’altezza del supermercato “Lidl”. Sarà inoltre realizzata una corsia centrale invalicabile mediante la segnaletica orizzontale lungo tutto Viale Vittorio Veneto.

Via Ravegnana

Diversi i progetti in via Ravegnana. Nel tratto tra Foro Boario e la rotonda della Tangenziale saranno realizzati due attraversamenti pedonali protetti. "Sono interventi richiesti soprattutto dal Quartiere del Foro Boario, finalizzati ad una riduzione delle velocità veicolari, all’eliminazione di svolte sinistrose potenzialmente pericolose e all’aumento della sicurezza di pedoni e ciclisti in fase di attraversamento", viene rimarcato. Sono previste isole centrali e l'installazione di “sentinella” centrale ed impianti di illuminazione “al busto” all’altezza sia dell’intersezione con Via Macero Sauli e di Via Bellonci (in tal caso si provvede anche ad un suo ricollocamento in posizione più consona).

Sarà realizzata anche un’isola spartitraffico centrale su Via Ravegnana, finalizzata ad evitare le svolte a sinistra da e per Via Macero Sauli. Saranno inoltre tracciati gli stalli della sosta auto e realizzata una corsia centrale invalicabile mediante la segnaletica orizzontale lungo tutto il tratto di Via Ravegnana tra le due rotonde, al fine di regolamentare gli ampi spazi a disposizione riducendo di fatto le velocità veicolari, a protezione soprattutto degli utenti più deboli della strada.

Previsti lavori anche all’altezza dell’intersezione con Via Guido Agosti. L'intervento, ubicato nel quartiere Pianta-Ospedaletto-Coriano, è ritenuto necessario dal Comune di Forlì al fine di evitare casi di incidentalità (l’attraversamento attuale è molto utilizzato da pedoni e ciclisti vista anche la presenza di attività commerciali, con vicinanza inoltre ad una intersezione stradale). La larghezza della strada consente la realizzazione di isole salvagente centrali con “sentinella” e l’installazione di impianti di illuminazione “al busto”. In corrispondenza dell’intersezione con Via Poggiali sarà installato un impianto di illuminazione

Viale Gramsci e via Dragoni

In viale Gramsci, nel tratto tra Via Andrea Costa e Via Tecla Baldoni), ci sarà una doppia illuminazione in corrispondenza del nuovo attraversamento pedonale (non sono state previste isole centrali vista la difficoltà di coesistere con futuri interventi legati a percorsi ciclabili-bike line). In via Dragoni, all’altezza del Parco, sarà migliorata l'illuminazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • "Io apro", 30 clienti a tavola. Ristoratore forlivese multato: "Un segnale per smuovere la situazione"

  • Guasto al congelatore dell'ospedale, andate perse 800 dosi del vaccino stoccato a Forlì

  • Meteo, ondata di freddo in arrivo: "Ma non parliamo di gelo. L'inverno continuerà ad essere dinamico"

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

Torna su
ForlìToday è in caricamento