Rotonde di Porta Schiavonia, lavori al via. Ma il Governo "congela" parte delle opere

L'assessore Gardini informa che "la manovra del Governo attuale ha congelato parte dei finanziamenti dell'intervento"

Al via lunedì i lavori della riqualificazione del piazzale di Porta Schiavonia, che porteranno ad una rivoluzione della circolazione, che andrà ad eliminare la tradizionale viabilità che porta tuttora parte del traffico verso via del Portonaccio e da qui nell' “imbuto” finale di viale Italia, trasformando di fatto tutto il piccolo borgo a ridosso del monumento in una grande rotatoria. "In questa prima fase saranno realizzate delle aiuole esistenti - spiega l'assessore ai Lavori Pubblici, Francesca Gardini -. I lavori, che potrebbero creare brevi disagi sulla percorribilita' delle strade, verranno realizzati prima dell'inizio delle scuole e comunque si garantirà la percorribilita' della intersezione. La fine e' prevista presumibilmente entro Natale". L'assessore informa inoltre che "la manovra del Governo attuale ha congelato parte dei finanziamenti dell'intervento ed hanno riguardato l'illuminazione artistica del monumento, un attraversamento pedonale protetto in viale Salinatore e altre opere di finiture".

Le opere sono state affidate all'impresa "2S Group" di Terrassa Padovana (Padova), che si è aggiudicata lavori con un importo pari a poco più di 235mila euro. Parte delle opere sono state subappaltate ad un'impresa di Santa Sofia. L'intervento comporterà la realizzazione di due rotonde collegate, che – nelle intenzioni del progetto – daranno anche più “aria” a Porta Schiavonia. Insomma, il monumento non sarà più “inaccessibile” come lo è attualmente, stretto nel groviglio di strade che lo circonda, ma dovrebbe diventare un più gradevole biglietto da visita al centro storico per chi entra dalla via Emilia. L'intervento è particolarmente significativo anche per la viabilità, in quello che è uno dei punti più trafficati della zona ovest della città, raccordo tra centro storico, viali della circonvallazione, ponte di Schiavonia e tutti i quartieri su viale Bologna, dai Romiti alla Cava.

Dove è presente l'attuale parcheggio antistante il supermercato Coop, saranno realizzate due rotonde tra viale Salinatore e il ponte sul Montone, che permetteranno, in sostanza, a chi viene da viale Salinatore, di non dover svoltare in via del Portonaccio per poi rientrare in viale Italia, con una strettoia che è sempre particolarmente trafficata, per dover raggiungere viale Bologna. Tutto il traffico rimarrà quindi “gestito” nell'area del piazzale della porta e tolto dalle vie adiacenti, convivendo, si spera in modo più armonioso, con la storica porta d'ingresso della città, l'unica ancora in piedi.

lavori-porta-schiavonia-3 lavori-porta-schiavonia-gardini-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso schianto all'incrocio sulla via Emilia, un'auto si ribalta: due feriti

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • "Grotte urlanti", turisti allontanati dall'Arma: trovate anche corde per scalare le rocce

  • Covid-19, nuova ordinanza in Emilia Romagna: contagi tra familiari, si stringono le maglie

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

  • Schianto in moto sulla Tosco-Romagnola: ferito un 28enne forlivese

Torna su
ForlìToday è in caricamento