rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Lavori Pubblici / Bertinoro

Bertinoro, una scuola a prova di terremoto: conclusi i primi lavori alla primaria "Rossi"

"Intendiamo tenere fede alle promesse fatte in campagna elettorale, riguardo alla messa in sicurezza di tutte le nostre scuole", le parole del sindaco

Si è chiuso il cantiere che ha realizzato la prima parte di adeguamento sismico della primaria F. Rossi di Bertinoro, dopo circa un anno di lavori. "A settembre, cinque classi del plesso potranno tornare a utilizzare il secondo piano dell'edificio - interviene l'assessore alla scuola, Sara Londrillo. "Altre cinque classi rimarranno al primo piano, dove già si trovavano, mentre al piano terra le aule verranno di nuovo adibite alla mensa scolastica. Finalmente le studentesse e gli studenti della Rossi potranno di nuovo sfruttare tutti gli spazi della scuola".

L'intervento di adeguamento sismico, che ha richiesto più tempo di quello previsto inizialmente a causa dei ritardi nella consegna dei materiali, e' stato realizzato grazie ad un finanziamento ministeriale ottenuto dal Comune durante la precedente amministrazione. Entra nel dettaglio l'assessore ai lavori pubblici, Filippo Scogli: "Il primo stralcio dell'adeguamento sismico, diretto dal Raggruppamento temporaneo di professionisti composto dagli ingegner Alberto Andrucci e Mirco Spignoli, ha previsto l’eliminazione delle vulnerabilità sismiche critiche in copertura. Tra i vari interventi, in particolare sono stati realizzati un controsoffitto in acciaio, con funzione di sistema antisfondellamento".

"Siamo consapevoli dei disagi che famiglie, insegnanti e ragazzi hanno dovuto affrontare a causa dei tempi lunghi e inaspettati di questo intervento, necessario però per la sicurezza dei nostri ragazzi e ragazze - commenta il sindaco Gessica Allegni -. Abbiamo già affidato l'incarico per progettare l'esecutivo del secondo stralcio che ci permetterà di avere una scuola completamente adeguata sismicamente grazie a un ulteriore contributo ministeriale di 675mila euro ottenuto nel 2021".

"Intendiamo tenere fede alle promesse fatte in campagna elettorale, riguardo alla messa in sicurezza di tutte le nostre scuole", prosegue, annunciando che "stiamo anche concludendo lo studio di fattibilità per la messa in sicurezza e l'ampliamento della primaria di Santa Maria Nuova, un intervento importante che darebbe risposte alle esigenze di alunni e insegnanti. Ci muoveremo immediatamente per la ricerca di finanziamenti al fine di renderlo realizzabile il prima possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bertinoro, una scuola a prova di terremoto: conclusi i primi lavori alla primaria "Rossi"

ForlìToday è in caricamento