Lavori rinviati per il rilancio dei Portici, "ma almeno l'iter urbanistico è stato avviato"

La variante urbanistica che riguarda le aree commerciali, tra cui appunto i Portici, prevede la possibilità di fare delle trasformazioni alla struttura esistente

Ormai sempre più desolato e privo di attività economiche: il centro commerciale “I Portici” che si trova in via Cristoforo Colombo, a due passi dalla stazione, neanche in questa primavera vedrà alcun rilancio, pur atteso dai residenti della zona, sempre più immersa nel degrado. I progetti di rilancio, infatti, sono collegati ad un lungo iter in Comune che finirà tra la fine dell'estate e la fine dell'anno. “Dal momento che si tratta di una variante urbanistica, tra adozione, osservazioni e approvazione, i tempi sono lunghi, ma per lo meno è stato dato avvio al processo”, spiega l'assessore all'Urbanistica Francesca Gardini.

La variante urbanistica che riguarda le aree commerciali, tra cui appunto i Portici, prevede la possibilità di fare delle trasformazioni alla struttura esistente, in particolare due grandi negozi di superficie fino a 2.500 metri quadri nelle due estremità del centro commerciale. Si spera che questo permetta di rendere di nuovo attrattiva l'area commerciale che da quando è stata edificata, circa 12 anni fa, non è mai veramente decollata. “Le superfici dovranno essere ricavate dall'esistente – rimarca Gardini -. Solo dopo che sarà approvata la variante e il proprietario avrà presentato il progetto sapremo quale sarà la nuova formula per i Portici”, continua l'assessore, che tuttavia precisa che cui sono stati incontri in Comune con i proprietari e la variante viene giudicata da questi ultimi come utile al rilancio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Stiamo considerando tutta l'area nel suo complesso – conclude l'assessore -. Con l'avanzamento dei lavori per la nuova sede di Romagna Acque, si libererà l'attuale sede che diventerà il comando della Polizia Municipale, un utile presidio di sicurezza nell'area. Inoltre c'è un dialogo aperto con l'Ausl che nel terreno di sua proprietà (quello che insiste sulla rotonda tra via Vespucci e via Colombo) intende realizzare una casa della salute. Infine, l'assessore Ravaioli è al lavoro ad un piano per rivitalizzare e portare eventi nel giardino alle spalle dei Portici”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

Torna su
ForlìToday è in caricamento