Invecchiamento attivo, 30 attori tra i 60 e gli 85 anni per le "Fiabe d'argento"

Trenta attori, fra i 60 e gli 85 anni, si sono esibiti in uno spettacolo a favore dell'invecchiamento attivo e del dialogo fra le generazioni.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Alcuni giorni fa all'azienda forlivese "E' così" è trenta attori, di età compresa tra i sessanta e gli ottantacinque anni della compagnia “Le Fiabe d’Argento”, si sono esibiti nello spettacolo teatrale Don Chisciotte Della Mancia, capolavoro della letteratura spagnola noto in tutto il mondo. La compagnia teatrale Le Fiabe d’Argento realizza dal 2007 spettacoli per scuole, case di cura, case di riposo, aziende, enti, associazioni che hanno a cuore la diffusione della cultura e dei valori etici su cui si fonda la nostra comunità. I trenta attori “d’argento” e le venti persone che fanno parte dello staff si impegnano per promuovere la solidarietà tra le generazioni e facilitarne la comunicazione, trasmettere l’importanza per l’accoglienza del diverso e favorire l’invecchiamento attivo. Il teatro è visto come un ponte tra le generazioni, accomunate con semplicità dalla condivisione delle emozioni.

La scelta di Don Chisciotte non è un caso: si tratta di un vero e proprio invito a guardare oltre ciò che la realtà ci impone. È COSÌ è davvero orgogliosa di sostenere e avere ospitato questa particolare compagnia arrivata appositamente dal Veneto. Tra il pubblico, bambini, ragazzi, adulti e anziani hanno assistito a uno spettacolo che difficilmente scorderanno. Energia, positività, voglia di vivere sono state solo alcune delle emozioni provate. È COSÌ, specializzata nel professional cleaning, da anni è attiva nella promozione di progetti a sostegno del benessere degli anziani.

Torna su
ForlìToday è in caricamento