menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Le vie di Dante", siglato il protocollo a Firenze: "Un'intesa storica per la promozione del nostro territorio"

Obiettivo è mettere a punto una programmazione di itinerari culturali e naturali ispirati alla figura e alle opere del Sommo Poeta

"Un'intesa storica per il nostro territorio". Mercoledì mattina l'assessore al turismo, Andrea Cintorino, ha messo la firma sull’accordo delle "Vie di Dante". L'intesa - siglata nel Cortile di Michelozzo in Palazzo Medici Riccardi, a Firenze - coinvolge e attraversa le valli appenniniche del Bidente, del Lamone, del Montone, del Rabbi, del Tramazzo, della Sieve, e ancora del Mugello e del Casentino, lungo il Valdarno superiore e sui rilievi dell'Appennino tosco-romagnolo. Obiettivo è mettere a punto una programmazione di itinerari culturali e naturali ispirati alla figura e alle opere del Sommo Poeta.

Si tratta, dice Cintorino, di "una data storica per la città di Forlì e la Romagna. Grazie all'accordo per "Le Vie di Dante", organizzeremo i cammini da mettere in rete e le modalità di percorrerli in vista del 2021, anno del settecentenario dantesco e punto di partenza per un nuovo modo di intercettare i flussi turistici. Con la collaborazione dei nostri operatori, avvieremo un lavoro di costruzione di un sistema di prodotti turistici, declinati in itinerari percorribili a piedi o con altre forme di mobilità dolce, non motorizzata o parzialmente motorizzata".

"I settecento anni di Dante nel 2021 - conclude Cintorino - rappresentano un traguardo e un punto di inizio per il nostro territorio che, dopo le restrizioni del Covid, potrà beneficiare della risonanza mediatica delle celebrazioni e dell'attenzione internazionale ad essa riservate".

Anche il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole era presente alla firma. Dice il sindaco Marianna Tonellato: "Il percorso dantesco individuato parte proprio dal confine del nostro Comune, seguendo principalmente l’argine del fiume Montone. Siamo estremamente orgogliosi di questo prodotto turistico interregionale, il secondo a nascere dopo quello della Romagna Toscana, di cui il nostro Comune è capofila, e che stiamo portando avanti proprio grazie ai 15 Comuni, di cui i 3 toscani di Firenzuola, Palazzuolo e Marradi. Grazie ai nostri instancabili compagni di viaggio di oggi, gli stessi che hanno contribuito alla nascita e crescita del prodotto turistico toscoromagnolo, il sindaco di Marradi Tommaso Triberti, il presidente del Consiglio Regione Toscana Eugenio Giani, e il Direttore di Toscana Promozione Palumbo. Ultima, ma non per importanza, il nostro assessore al Turismo Liviana Zanetti, ideatrice e profonda sostenitrice del turismo corale".

sindaci-vie-dante-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento