Legionella oltre i limiti: stop a due torri di raffreddamento del termovalorizzatore Mengozzi

E' quanto emerso da un controllo svolto dai tecnici dell'Arpae il 12 novembre scorso e all'esito dei quali il vicesindaco Daniele Mezzacapo ha firmato venerdì scorso un'ordinanza

Presenza di legionella oltre i limiti in due torri di raffreddamento del termovalorizzatore di rifiuti Mengozzi, in via Zotti. E' quanto emerso da un controllo svolto dai tecnici dell'Arpae il 12 novembre scorso e all'esito dei quali il vicesindaco Daniele Mezzacapo ha firmato venerdì scorso un'ordinanza che prevede il "fermo operativo" delle torri di raffreddamento 1 e 2, la disinfezione delle stesse e la revisione della valutazione del rischio. L'informativa del Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Unità Operativa d'Igiene e  Sanità Pubblica del Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna è arrivata sui tavoli del Comune mercoledì scorso.

La Delibera Regionale numero 828/2017, si legge nell'ordinanza, "prevede che quando l'acqua di raccolta delle torri evaporative contiene più di 100.000 u.f.c./litro di legionella (unità formanti colonia, che misura la concentrazione batterica, ndr) occorre fermare l’impianto, effettuare la disinfezione con biocida appropriato e revisionare la valutazione del rischio, ed eventualmente pulire meccanicamente il bacino dell’impianto. L’impianto può essere riavviato quando l’esito del campionamento conferma un valore di contaminazione di Legionella inferiore a 1000 u.f.c./litro".

Secondo appurato dai controlli, come emerge nell'ordinanza, il valore di legionella era di 220.000 u.f.c./litro. Le torri 1 e 2, si legge nell'ordinanza, "potranno essere riattivate quando il campionamento dimostrerà una contaminazione inferiore a 1000 u.f.c./litro. Il campionamento e l’analisi dovranno essere eseguito da un laboratorio certificato e il risultato inviato all’Ufficio di Igiene. Nel merito delle torri di raffreddamento 3 e 4 dovranno essere effettuate operazioni di bonifica effettuando opportuni interventi di disinfezione e provvedere alla revisione della valutazione del rischio". L'ordinanza è consultabile sull'albo pretorio del Comune di Forlì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto sbanda e invade la corsia opposta: lo schianto è inevitabile, muore un uomo di 59 anni

  • Tragedia sulla Cervese alle prime luci del mattino, c'è un morto: chiusa al traffico la strada

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Prima sfuriata temporalesca nel Forlivese, venti oltre i 70 km/h: crollano diversi alberi

  • Attesi altri temporali, l'allerta meteo comunicata al telefono: "Ridurre gli spostamenti"

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento