Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

"Libertà per Patrick Zaky": tra striscioni e illuminazioni, tante iniziative nel territorio Forlivese

Rischia fino a 25 anni di carcere per dieci post di un account Facebook, che la sua difesa considera 'falso', ma che ha consentito alla magistratura egiziana di formulare pesanti accuse di "incitamento alla protesta"

La custodia cautelare in carcere in Egitto di Patrick Zaki, attivista e ricercatore egiziano, è stata prolungata di 45 giorni. Rischia fino a 25 anni di carcere per dieci post di un account Facebook, che la sua difesa considera 'falso', ma che ha consentito alla magistratura egiziana di formulare pesanti accuse di "incitamento alla protesta" e "istigazione a crimini terroristici". Nel suo paese avrebbe dovuto trascorrere solo una vacanza in compagnia dei suoi cari in una breve pausa accademica.

Ad un anno esatto dall'incarcerazione, anche il Gruppo Amnesty International 225 Forlì si è mobilitato per ricordare questo triste anniversario. A Forlì sarà illuminata di giallo la fontana in Piazza Ordelaffi, iniziativa organizzata con il patrocinio del Comune di Forlì-Assessorato al Welfare, Politiche per la famiglia. A Meldola si tingerà di luce gialla la biblioteca comunale F.Torricelli, un'iniziativa in collaborazione con l'amministrazione del Comune di Meldola.

Alla Biblioteca Ruffilli del Campus di Forlì, alla biblioteca del Centro per la Pace "Annalena Tonelli", alla biblioteca comunale "Artusi" di Forlimpopoli e all'aula studio "Ugo" sarà esposta la sagoma di Patrick Zaki realizzata dall'artista ravennate Gianluca Costantini, "perchè il posto di Patrick è in un'aula scolastica o biblioteca". Domenica è stato inoltre esposto nel comune di Bertinoro uno striscione giallo per la richiesta di verità per Giulio Regeni e Zaki.

"Ringraziamo i comuni di Forlì, Forlimpopoli, Meldola e Bertinoro per la loro disponibilità e sensibilità alle vicende di ragazzi che rappresentano le migliaia di violazioni di diritti umani perpetrate nel mondo - evidenziano dal Gruppo -. Mantenere alta l'attenzione e non dimenticarli è fondamentale". E' possibile firmare l'appello per la sua scarcerazione sul sito di Amnest. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Libertà per Patrick Zaky": tra striscioni e illuminazioni, tante iniziative nel territorio Forlivese

ForlìToday è in caricamento