rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Il mito della "Bussola" torna a vivere, trent'anni di divertimento romagnolo in un libro in distribuzione

Persone, spettacoli ed emozioni negli anni più belli della Romagna, dal 1963 al 1993. Quelli che descrive Mario Russomanno nel libro pubblicato da VideoRegione

Persone, spettacoli ed emozioni negli anni più belli della Romagna, dal 1963 al 1993. Quelli che descrive Mario Russomanno nel libro pubblicato da VideoRegione che verrà distribuito gratuitamente nel fine settimana a Fratta Terme.  E' terminato infatti il libro che ricorda l'epopea della “Bussola”, la discoteca di Fratta Terme che è stato un luogo del cuore per generazioni di romagnoli. Uno dei simboli degli anni ruggenti, quando la crescita economica galoppava, dove chi era bravo e costante nel giro di poco tempo passava dalla povertà all'acquisto dell'Alfa Romeo Giulia. E tra una cosa e l'altra c'era il tempo per riempire le prime discoteche. 

Tracciare la storia della Bussola, e in generale della Romagna che anche intorno a questo locale si è sviluppata ed ha prosperato, è stato lo scopo del libro di Mario Russomanno, messo in cantiere a fine 2017 e finalmente pronto. Per restituire le atmosfere di quel periodo Russomanno ha scelto di raccontare trenta storie, scelte tra le tante che i frequentatori del celebre dancing gli hanno proposto. Storie in grado di descrivere la evoluzione sociale e culturale vissuta dalla Romagna attraverso vicende apparentemente intimiste. Situazioni accattivanti e curiose che incrociano, ad esempio, il Rally delle colline di Romagna con la Federazione giovanile comunista, la squadra di calcio del Forlì con le Feste studentesche di Ragioneria, gli amori adolescenziali con quelli più adulti e un tantino clandestini. Non mancano personaggi romagnoli conosciuti e riconoscibili anche se Russomanno ne svela esclusivamente il nome e non il cognome, né  grandi artisti come Mina, Battisti, Renato Zero, Albano etc, le orchestre romagnole, i musicisti del beat e del rock, i disk jockey. 

Il tutto, come spiega Russomanno nella introduzione del libro, nel periodo di maggiore crescita economica e di abbattimento delle barriere sociali mai vissuto dalla Romagna. Il libro, aggiunge l'autore, è un omaggio di VideoRegione alla Romagna. “Sono arrivate tantissime prenotazioni - spiega Russomanno -. Non faremo presentazioni perché non ce n'è bisogno. Abbiamo scelto di essere a Fratta come omaggio alla storia della Bussola. Saremo lì per un intero fine settimana ma raccomandiamo a tutti di venire perché sarà difficile organizzare altre occasioni di distribuzione del libro”. Il libro sarà disponibile al Bar Nadiani di Fratta Terme nelle giornate di sabato dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 18. Domenica solo al mattino dalle 9,30 alle 12,30. Saremo presenti lo stesso Russomanno e alcuni protagonisti del libro. Si specifica che la consegna del libro è riservata a coloro che l'avevano prenotato nei mesi passati.

russomanno-libro-bussola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mito della "Bussola" torna a vivere, trent'anni di divertimento romagnolo in un libro in distribuzione

ForlìToday è in caricamento