menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'odissea di alcune famiglie a Bussecchio: "Siamo senza linea telefonica da un mese"

Presenta la problematica Paolo Camprini: "Inizialmente non sapevamo che il problema fosse comune, addirittura inizialmente pensavamo fosse solo un piccolo guasto momentaneo"

E' da un mese che un’intero lato di via Missiroli, una traversa di via Cerchia, tutte le case sono prive di collegamento telefonico ed internet. Presenta la problematica Paolo Camprini: "Inizialmente non sapevamo che il problema fosse comune, addirittura inizialmente pensavamo fosse solo un piccolo guasto momentaneo. Con il passare dei giorni, confrontandoci fra vicini, abbiamo saputo che tutti abbiamo lo stesso problema. Siamo isolati con la linea telefonica. Noi siamo gli unici ad avere Vodafone, la quale ci aveva “promesso” la risoluzione del problema in 3 giorni".

Prosegue Camprini: "Dopo 10 giorni senza che il problema venisse risolto la segnalazione è stata chiusa, forse perchè per l'azienda il problema era risolto o forse perchè non di sua competenza". E' emerso, prosegue il residente, "che il problema è nella “borchia” post centralina che serve l’intero lato della via. Un tecnico, dei vari che sono intervenuti ognuno per conto di una compagnia telefonica, avrebbe detto “è vecchio di almeno 30 anni, se non 40, e che è sicuramente ora di sostituirla”. Sfortunatamente siamo solo quattro case con quattro compagnie telefoniche diverse (Tim, Vodafone, Fastweb, Wind), magari se fossimo stati tutti della stessa compagnia avremmo avuto più forza, ma ogni compagnia ci dice che il problema non è di sua competenza, ma è di chi gestisce la linea".

"Dopo un mese esatto di completo disservizio la bolletta è arrivata regolarmente - continua Camprini -. Ci è stato detto che il rimborso si può chiedere dopo che il problema è stato risolto. Ci siamo anche informati per chiudere il contratto, ma un centralinista ha informato che così facendo si perde il rimborso". Camprini ha deciso di rendere pubblico il caso "con la speranza di ricevere dalle compagnie telefoniche una maggiore attenzione ed interesse". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Rassodare il seno: gli esercizi push up da fare a casa

Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento