menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incrocia una straniera mentre passeggia e la incolpa del coronavirus: denunciato

A finire nei guai un forlivese di 57 anni, denunciato a piede libero con l'accusa di "percosse con l’aggravante dei motivi razziali"

Caso di discriminazione razziale legato al coronavirus a Forlì. A finire nei guai un forlivese di 57 anni, gia noto alle forze dell'ordine, denunciato a piede libero con l'accusa di "percosse con l’aggravante dei motivi razziali". L’episodio del quale sarà chiamato a rispondere davanti alla magistratura è avvenuto lunedì pomeriggio in centro. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Polizia di Stato, l'uomo, mentre passeggiava con la sua compagna, avrebbe urtato con una spallata una cittadina straniera di Santo Domingo che proveniva dalla direzione opposta sul marciapiede e che si trovava al telefono.

Dopodichè ha iniziato ad inveirle contro con epiteti dal contenuto razzista, accusando lei ed i suoi connazionali di essere veicolo di malattie infettive e in particolare causa della trasmissione del noto coronavirus. La donna avrebbe eagito verbalmente contro quell’individuo, il quale, non pago, l’avrebbe nuovamente colpita alla spalla, per allontanarla da sé. La vittima ha iniziato a gridare attirando l’attenzione di una Volante che stava pattugliando il centro. Notata la lite in corso e l’assembramento di persone che si era creato, i poliziotti hanno identificato il 57enne nei cui confronti la vittima ha poi presentato formale denuncia. 

F
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento