Livia Tellus Romagna Holding, ecco il nuovo cda: al timone Anna Maria Galassi

Il consiglio di amministrazione sarà in carica per un mandato di tre anni

L’assemblea dei soci di Livia Tellus Romagna Holding, convocata in Municipio a Forlì mercoledì, ha proceduto alla nomina del nuovo consiglio di amministrazione. Nel ruolo di presidente è stata nominata Anna Maria Galassi, già direttore dell’Unione di Comuni della Romagna Forlivese. Sarà affiancata dal vicepresidente Pietro Fiumana e, in qualità di consigliere, da Patrizia Carpi, entrambi nominati in esito alle candidature presentate a seguito dell’avviso pubblico del Comune di Forlì. Il consiglio di amministrazione sarà in carica per un mandato di tre anni.

“Nel formulare l’augurio di buon lavoro al nuovo vertice di Livia Tellus - affermano i sindaci componenti l’assemblea dei soci in una dichiarazione congiunta - esprimiamo soddisfazione per le caratteristiche dei componenti del consiglio d'amministrazione individuati sulla base di competenza e fiducia, anche grazie alle candidature presentate. Esprimiamo inoltre un sentito ringraziamento ai componenti del Consiglio uscente, Gianfranco Marzocchi, Marzia Casadei e Mario Russomanno, per il lavoro svolto in questi anni, per i risultati conseguiti e per i progetti strategici in campo da qui al prossimo futuro, in linea con gli indirizzi e le politiche dell’amministrazione, a beneficio del territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento