Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

L’alluvione non ferma “Romiti Cammina”, tornano le passeggiate serali: “Tanta voglia di ricominciare”

Primo appuntamento, aperto a tutta la cittadinanza, giovedì 7 settembre alle 19.30 con ritrovo nel quartiere Romiti, in via Sapinia angolo via Consolare

Ripartono le passeggiate serali nel quartiere Romiti, ferito dagli eventi alluvionali di maggio, aperte a tutta la cittadinanza. Giunta all’ottava edizione, il primo appuntamento con l’iniziativa “Romiti cammina” è in programma a giovedì 7 settembre alle 19,30 con ritrovo in via Sapinia angolo via Consolare ed è aperto a tutta la cittadinanza. “I tragici eventi dell’alluvione non hanno cambiato la nostra forza di ricominciare e di credere in un futuro sereno e in salute - dice il coordinatore del quartiere, Stefano Valmori -. I sani stili di vita e le relazioni non passano di moda e sono gli strumenti per una buona longevità. Il Covid prima e l’alluvione poi non ci hanno tolto la voglia di socializzare”.

Sono passati otto anni da quando il Comitato di quartiere raccolse l’idea dei suoi residenti di cimentarsi in camminate serali, aperte a tutti senza nessun vincolo per la partecipazione: volontaria, libera e gratuita. Un’idea nata dalla proposta di alcuni cittadini del quartiere Romiti - subito sposata dal Comitato - per creare un momento di aggregazione e di socializzazione tra le persone del territorio. 

Si è così venuto a creare un nutrito gruppo nutrito gruppo di oltre 100 persone, di tutte le età e provenienti da diversi quartieri della città, che condividono il piacere di muoversi, di conoscere e di conoscersi. Tra di loro anche due volontarie che sono diventate le fotografe ufficiali del gruppo e con i loro scatti documentano tutti gli incontri. Obiettivo: evitare l’isolamento e far conoscere la città nei suoi luoghi più caratteristici. Tra le mete estive ci sono i percorsi fluviali, mentre quelle autunnali e invernali si snodano nel centro storico, alla scoperta di scorsi poco conosciuti.

Il progetto, nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia e le tante difficoltà della recente alluvione, non si è fermato. 
“Romiti Cammina" è riuscita in questi anni ad aggregare persone di ogni età e provenienza creando così quel filo conduttore che porta non solo a camminare per prevenire malattie dovute alla sedentarietà, ma per anche per costruire il benessere sociale e collettivo, favorendo l’inclusione.

“Il Comitato di quartiere - spiega Valmori -, da sempre sensibile a questi temi, ha supportato l’iniziativa cercando di rafforzare la partecipazione. Siamo partiti otto anni fa con una sola serata e oggi ci ritroviamo il lunedì e il giovedì. Voglio ringraziare tutte le persone che hanno creduto, partecipato e fatto conoscere il progetto negli altri quartieri, incrementando così il numero dei partecipanti alle camminate serali. In particolare Giuseppina Carbonetti e con lei gli organizzatori”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’alluvione non ferma “Romiti Cammina”, tornano le passeggiate serali: “Tanta voglia di ricominciare”
ForlìToday è in caricamento