Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Per sempre nel nome di Lorenzo Facibeni: intitolata la caserma dei Vigili del Fuoco

La passione per i Vigili del Fuoco di Facibeni è iniziata attraverso il servizio militare di leva obbligatorio, in qualità di Vigile Ausiliario del 107° corso, il 6 febbraio 1987

Commozione sabato pomeriggio al comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Forlì-Cesena. La base di viale Roma è stata intitolata al Capo Reparto Lorenzo Facibeni, venuto a mancare il 9 maggio 2020 dopo una lunga lotta contro il covid. A rendere omaggio alla memoria del vigile del fuoco scomparso il sottosegretario all’Interno con delega ai Vigili del Fuoco Carlo Sibilia, insieme al Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Laura Lega e il Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Fabio Dattilo.

.

Erano presenti anche il direttore regionale dei Vigili del Fuoco Michele De Vincentis, tutti i comandanti Vigili del Fuoco della regione, oltre che le autorità locali e tanti colleghi. Ad accogliere autorità ed ospiti il comandante dei Vigili del Fuoco di Forlì-Cesena Annalicia Vitullo. Un lungo applauso ha accompagnato l'apposizione della targa con il nome di Lorenzo Facibeni all'ingresso della caserma e la consegna alla moglie Natascia, da parte del Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dell'attestato di "lodevole servizio" con medaglia, testimonianza dell'encomiabile contributo profuso da Facibeni nell'interesse dell'Amministrazione e a servizio dei cittadini.

VIDEO - La famiglia: "Un terremoto, noi travolti dalle macerie"
VIDEO - Il sottosegretario si commuove all'intitolazione
VIDEO - I colleghi: "Ora Lorenzo è energia positiva"
 

La carriera di Lorenzo Facibeni

La passione per i Vigili del Fuoco di Facibeni è iniziata attraverso il servizio militare di leva obbligatorio, in qualità di Vigile Ausiliario del 107° corso, il 6 febbraio 1987. Fu assunto con il 15 febbraio 1992 con la mansione di autista, dopo un essere stato vigile discontinuo. Promosso Capo Squadra da gennaio 2006, nel gennaio del 2018 ha assunto il ruolo di Capo Reparto nel gennaio del 2018. Nel corso della sua carriera lavorativa ha acquisito numerose abilitazioni, appassionandosi alle tecniche specialistiche di soccorso Speleo Alpine e Fluviali acquisendo il livello 2B e la qualifica di aereo-soccorritore, svolto sino agli ultimi giorni del suo servizio presso il nucleo elicottero nell’aeroporto di Bologna “Guglielmo Marconi. Nel 2013 ha conseguito inoltre le abilitazioni di Direttore operazione di spegnimento e di Tipografia applicata al soccorso sviluppando le competenze anche negli incendi di bosco e la metodologia per la ricerca di persone scomparse. Nel 2016 ha acquisito anche la qualifica d’istruttore professionale. Tale qualifica gli ha consentito di trasferire le numerose competenze acquisite ai colleghi in corsi locali, regionali e nazionali. Facibeni ha partecipato anche a numerose emergenze per calamità che hanno colpito l’Italia, sino a quella del terremoto Lazio-Marche-Umbria del 2016.

La caserma

La sede del comando dei Vigili del Fuoco di Forlì-Cesena è stata edificata in un area concessa dal comune di Forlì. La costruzione è avvenuta a cura del Ministero Opere Pubbliche. L’edificio e l’area demaniale veniva data in concessione, ad uso governativo, al Dipartimento dei Vigili del Fuoco il 21 novembre del 1990, dopo 5 anni di lavori; nel marzo 1991 la struttura diveniva sede operativa del Comando a seguito il trasferimento di uomini e automezzi dalla precedente caserma in via Matteucci 33. L’edificio, attualmente in viale Roma 97 consta di 14mila metri quadrati, di cui 3000 mq di autorimesse e 8mila metri quadrati di aree pertinenti scoperte. L’inaugurazione ufficiale non è mai avvenuta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per sempre nel nome di Lorenzo Facibeni: intitolata la caserma dei Vigili del Fuoco

ForlìToday è in caricamento