Il covid-19 si è portato via Lorenzo: addio al vigile del fuoco che ha lottato contro il nemico invisibile per due mesi

Il Corpo dei Vigili del Fuoco di Forlì-Cesena è in lutto. Il cuore di Lorenzo Facibeni, pompiere al comando di viale Roma, si è spento sabato mattina

Lottava da oltre due mesi contro il covid-19. Il Corpo dei Vigili del Fuoco di Forlì-Cesena è in lutto. Il cuore di Lorenzo Facibeni, pompiere al comando di viale Roma, si è spento sabato mattina. A darne comunicazione è il sindaco di Predappio Roberto Canali, dove Facibeni viveva. Aveva 52 anni. "Siamo vicini nel dolore alla famiglia - è la voce del primo cittadino -. Il nostro pensiero va a tutta la sua famiglia, ai genitori, alla moglie, alle figlie e a tutti coloro che stanno soffrendo". Ex consigliere comunale, lascia la moglie e tre figlie.

Il cordoglio: "Profondo dolore. Era altruista"

"Il collega Lorenzo Facibeni ci ha lasciato - è l'inizio del cordoglio su Twitter del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco -. Il suo fisico, provato dalla lunga lotta contro il Covid-19, non ha retto. Si stringono al dolore della famiglia e dei colleghi di Forlì e Cesena il capo dipartimento Mulas, il capo del corpo Dattilo e i Vigili del Fuoco di tutta Italia".

I colleghi: "Stava realizzando il sogno di una vita"

I colleghi di viale Roma non hanno mai smesso di stare virtualmente accanto a Lorenzo. Il primo aprile scorso una squadra si è recata all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena, dove Facibeni si trovava ricoverato, dando voce alle sirene dei mezzi che lo hanno accompagnato nella sua carriera da pompiere. "Gli abbiamo voluto dare altra forza per combattere questa battaglia". Non sono mancate le testimonianze d'affetto da parte dei cittadini comuni. Carico di commozione anche il video "Forza Lorenzo", che i colleghi gli hanno tributato. Adesso è il momento del dolore.

Il dramma: Lorenzo non ce l'ha fatta

Per Predappio si tratta dell'ottava vittima dall'inizio dell'emergenza sanitaria, se si considera anche quello di Raffaele Laghi, residente a San Lorenzo in Noceto e quindi nel comune di Forlì ma con la sua vita gravitante nel paese della valle del Rabbi. Nella triste conta dei defunti c'è anche il nome di Andrea Tesei, 26 anni, la più giovane vittima del covid-19 nell'area Forlivese. Il suo cuore si è spento il 26 marzo scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Incidente sulla Cervese, ci sono feriti: lunghe code di auto nel rientro dalla riviera

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Giovani e coronavirus, Vicini: "La perdita di gusto e olfatto non va sottovalutata. Serve consapevolezza"

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento