Lotta ai tumori, al via una campagna di crowdfunding a favore di una ricercatrice dell'Irst

Al via una campagna di crowdfunding lanciata dall'Associazione Giovani Credito Cooperativo a favore di una missione all'estero di una giovane ricercatrice dell'Irst Irccs, Giorgia Gurioli (biologa del Laboratorio di Bioscienze)

Nelle piastrine (una delle parti del sangue) si nascondono alcuni importanti meccanismi di sviluppo e diffusione dei tumori. Per questo, per carpire questi “segreti”, una giovane ricercatrice dell’Istituto Tumori Romagna Irst Irccs, la dottoressa Giorgia Gurioli, ha intenzione di frequentare uno stage altamente specialistico in uno dei centri tra i più avanzati in Europa nell’analisi dei marcatori tumorali presenti nel sangue, i laboratori del "VU University Medical Center di Amsterdam".

Ma Giorgia non è sola in questo progetto. Per reperire i fondi necessari per questa trasferta, infatti, l’Associazione Giovani Credito Cooperativo Romagnolo ha deciso di lanciare una campagna di crowdfunding sulla piattaforma ideaginger.it simpaticamente nominata "Reniamo insieme". Obiettivo della campagna – sostenuta da “Coltiviamo Buone Idee”, l’iniziativa con cui il Credito Cooperativo Romagnolo aiuta le realtà non profit romagnole a utilizzare il crowdfunding – è raggiungere quota 5mila euro. Grazie a questa somma, la dr.ssa Gurioli potrebbe partire in autunno (compatibilmente con la situazione sanitaria legata al Covid19) direzione Amsterdam per apprendere nuove metodiche di biologia molecolare e riportarle, così, in Irst, a diretto beneficio delle attività di ricerca e cura. Il percorso che la ricercatrice cesenate intende seguire riguarda le piastrine, un elemento del sangue direttamente coinvolto in diversi step del processo tumorale/metastatico perché in grado di scambiare materiale biologico con le cellule tumorali e l’ambiente in cui si trovano: decifrare i loro cambiamenti molecolari potrebbe fornire utili informazioni per il monitoraggio della malattia-terapia.  
 
Gurioli, è una biotecnologa del gruppo di Oncologia Traslazionale – equipe coordinata dalla dottoressa Paola Ulivi - del Laboratorio di Bioscienze Irst principalmente impegnata nell’identificazione di nuovi marcatori nei tumori del tratto urogenitale; lavoro che la porta a essere in stretta collaborazione con i medici del gruppo di Uro-ginecologia diretto dal dottor Ugo De Giorgi. L'Associazione Giovani Credito Cooperativo Romagnolo muove i primi passi su iniziativa dello storico Istituto bancario – nato dalla fusione tra Banca di Cesena e Bcc Gatteo nel 2016 – con l'obiettivo di dare voce ai giovani del territorio, stimolandone la loro creatività e progettualità. Per questo, invece di definire direttamente possibili progetti per i giovani, il Credito Cooperativo Romagnolo ha promosso la costituzione nel 2011 di un gruppo di giovani Soci della Banca stessa, dotato di struttura organizzativa propria, che studia, propone e gestisce direttamente, progetti che hanno coinvolto le fasce più giovani del nostro territorio. In questi anni sono tante le iniziative messe in campo da questo gruppo di giovani Soci, coordinato dalla funzione marketing della banca: iniziative sociali, eventi di aggregazione, progetti per la mobilità estera e la formazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Negli ultimi anni l'Associazione Giovani Credito Cooperativo Romagnolo ha creato e gestisce Accademia delle Idee, uno spazio fisico nel cuore del centro storico di Cesena, all'interno del Foro Annonario, che opportunamente ristrutturato, ospita gratuitamente ogni anno giovani start up innovative, che possono intraprendere i loro primi passi nel mondo imprenditoriale con il supporto di un network di imprese che la Banca mette loro a disposizione per la formazione e il loro sviluppo commerciale. In questo contesto nasce il rapporto con Giorgia, che è entrata a far parte dell'Associazione Giovani Credito Cooperativo Romagnolo negli ultimi anni, condividendone lo spirito e i valori cooperativi e mutualistici che si pone di sviluppare sul territorio. Il progetto "Reniamo insieme!" può essere sostenuto donando sulla piattaforma di crowdfunding ideaginger.it al link https://www.ideaginger.it/progetti/reniamo-insieme.html. Sono previste differenti ricompense a seconda della somma versata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Coronavirus, altri quattro casi a Predappio. Tra i contagiati anche uno studente

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

  • Denis Dosio, tanta sofferenza dietro il successo: confessione in lacrime al Grande Fratello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento