Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Lotta al coronavirus, Venturi: "Due focolai da spegnere. Attenti a non contagiare i familiari e si torna alla normalità"

Per quanto riguarda le famiglie con positivi tra le mura di casa, "massima attenzione a chi ha a casa un congiunto ammalato", raccomanda il commissario durante la diretta Facebook della Regione.

Per debellare "al piu' presto" il Covid-19 in Emilia-Romagna "ci sono rimasti due focolai che dobbiamo affrontare", quelli all'interno delle famiglie e quelli nelle case protette. E' il commissario per l'emergenza in regione Sergio Venturi, nel giorno del calo netto dei contagi 'ufficiali' (269 nuovi casi, "una riduzione assolutamente significativa e generalizzata") a fissare gli obiettivi per il ritorno alla normalita'. Per quanto riguarda le famiglie con positivi tra le mura di casa, "massima attenzione a chi ha a casa un congiunto ammalato", raccomanda il commissario durante la diretta Facebook della Regione.

"Attenti a non prendere l'infezione a vostra volta perche' sono cose che vanno avanti settimane e settimane - avverte Venturi - invece noi abbiamo bisogno per tornare alla normalita' che anche le infezioni in ambiente domestico si chiudano. Se ci sono le condizioni si sta a casa, altrimenti si chiede di essere collocati in luoghi dove si puo' essere isolati. Sfruttiamo gli alberghi che abbiamo a nostra disposizione".

L'altro 'fronte' dell'ultima battaglia, da cui sono venute tante vittime nelle ultime settimane, sono naturalmente le case protette, "dove stiamo entrando di forza con nostro personale per spegnere i focolai. Questa - sottolinea Venturi-  e' oggi la missione principale che abbiamo la consapevolezza di dover affrontare. Abbiamo molte case protette che sono rimaste indenni e lo rimarranno, altre su cui stiamo lavorando in maniera significativa".  (Fonte Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al coronavirus, Venturi: "Due focolai da spegnere. Attenti a non contagiare i familiari e si torna alla normalità"

ForlìToday è in caricamento