menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lotta al degrado in centro, ancora multe. Il vicesindaco: "Non facciamo sconti"

"Rispetto all’emergenza sicurezza e al rispetto del decoro urbano questa amministrazione c’è e si fa sentire non solo a parole", afferma Mezzacapo

"Prosegue senza sosta l’attività di controllo del centro storico mirata al rispetto dell'ordinanza antidegrado da parte dell'amministrazione comunale". A dirlo è il vicesindaco Daniele Mezzacapo. La Polizia Locale ha effettuato giovedì controlli mirati in Piazzetta della Misura. Piazzetta XC Pacifici, Chiostro San Mercuriale, P.zza Guido da Montefeltro, Piazzale Montegrappa, Galleria Mazzini e Galleria Vittoria. Durante le fasi di controllo, prima in Piazzetta della Misura e poi nella zona antistante il Chiosco di San Mercuriale, sono state contestate cinque violazioni all'ordinanza antidegrado oltre ad una denuncia a piede libero per ubriachezza manifesta nei confronti di una trentenne in atteggiamenti di oltraggio ai pubblici ufficiali.

"Rispetto all’emergenza sicurezza e al rispetto del decoro urbano questa amministrazione c’è e si fa sentire non solo a parole, ma anche e soprattutto con i fatti - conclude Mezzacapo -. I forlivesi ci hanno votato anche per questo ed è nostra intenzione fare di tutto per ripulire questa città. Non abbiamo paura di fare la 'figura' degli sceriffi. L’adozione dell’ordinanza antidegrado è il primo di una serie di provvedimenti che questa Giunta metterà in atto per rendere Forlì una città più libera e più sicura. Non faremo sconti rispetto a questa misura. Chi ci ha preceduto ha permesso che il nostro splendido Comune scivolasse nelle fauci dell’incuria e del degrado. A noi spetta il compito di ridare lustro e sicurezza a una città che non solo ne ha bisogno, ma più di tutte se lo merita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento