Lotta alla violenza sulle donne, un numero verde e app attivi 24 ore tutti i giorni

Il Soroptimist Club di Forlì intende diffondere e promuovere il numero verde 1522, attivo h24, far conoscere l’app “1522” e far sapere che i Centri Antiviolenza dell’Emilia-Romagna rimangono aperti

Lo stress dovuto all’emergenza da Covid-19 e la minore possibilità di accesso alle reti protettive possono aumentare i rischi di violenza nei confronti delle donne. L’isolamento imposto dal coronavirus rallenta la corsa dell’epidemia ma non mette il freno agli abusi domestici; per questo, attraverso video e volantino realizzati ad hoc, il Soroptimist Club di Forlì intende diffondere e promuovere il numero verde 1522, attivo h24, far conoscere l’app “1522” e far sapere che i Centri Antiviolenza dell’Emilia-Romagna rimangono aperti nel rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza. 

La presidente del Club di Forlì, Anabela Ferreira, consapevole della necessità di fare rete per garantire prevenzione e contrasto alle violenze contro le donne, offre il contributo del Club collaborando nell’elaborazione di strategie per arginare il fenomeno. "La violenza di genere ai tempi del coronavirus è una questione molto scottante - sottolinea - messa in luce sia dall’Organizzazione mondiale della sanità, - secondo cui una donna su tre nel mondo subisce abusi fisici o sessuali nella propria vita quando si verifica una situazione di crisi -, sia dal segretario dell’ONU, il portoghese António Guterres, che parla di un “terribile aumento di casi di violenza domestica”".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La politica del lockdown aggiunge anche una drammatica aggravante a questa generale esplosione di violenza: l’isolamento - prosegue -. Il supporto sociale è considerato, infatti, uno dei fattori protettivi contro la violenza domestica e, mai come in questi giorni, le donne che ne sono vittime, si trovano impossibilitate a chiedere aiuto e a ottenere supporto psicologico a causa della costante presenza dei loro assalitori. "Terrorismo intimo", lo definiscono gli esperti, vera e propria “emergenza nell’emergenza”".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento