La città che non va, prego accendere le luci in centro e nei giardini

Accendete lampioni e luci, tanto in periferia quanto in centro. All'interno dell'iniziativa "La città che non va", alcuni cittadini chiedono più illuminazione nelle ore serali e notturne, sia per la sicurezza, ma anche per il decoro

Accendete lampioni e luci, tanto in periferia quanto in centro. All'interno dell'iniziativa “La città che non va”, alcuni cittadini chiedono più illuminazione nelle ore serali e notturne, sia per la sicurezza, ma anche per il decoro in centro. Per inviare la tua segnalazione (non anonima e possibilmente munita di materiale fotografico): redazione@romagnaoggi.it

PASSEGGIATA AL BUIO IN CORSO DELLA REPUBBLICA

Racconta la sua esperienza Fabio Balivo: “Passeggiata domenicale nel centro di Forlì, ore 16.30. Piazza Saffi completamente vuota, a parte "i soliti noti" stravaccati sulle panchine a smaltire la sbornia. Non c'è illuminazione natalizia, magari perchè è presto, ma darebbe un tocco di colore al mortorio che c'è in giro. Potrebbe bastare una di quelle casette in legno, sicuramente si troverebbe qualcuno disposto a vendere cioccolata calda e ciambella volendo lasciar perdere il vin brulè che di sbronzi è già pieno. Ricordo che tanti anni fa, nel periodo pre Natalizio, in Viale Vittorio Veneto c'era la vendita degli alberi di Natale: si potrebbe fare anche per quelli ecologici, solo per ravvivare un po' quell'ovale deserto sotto la statua di Saffi ! La pista di pattinaggio ci sarebbe stata senza problemi in piazza, come a Cervia, ma si sa ormai che a Forlì si predilige chi paga meglio... I negozianti che tengono aperto ci sono, ma per chi ? Corso della Repubblica sotto ai portici è talmente buia che ci vorrebbe una torcia ! Tenere accesa l'illuminazione non sarebbe uno spreco di denaro ma un segno di civiltà e minima volontà di "colorare il centro". In Corso della Repubblica c'è qualche negozio con le vetrine illuminate ( pochi ) ma sicomme il portico è occupato in gran parte da banche ci sarebbe da considerare che queste non hanno vetrine da tenere accese e quindi il percorso è veramente buio e desolante. Accendetele queste luci, senza usare la scusa che sono temporizzate : i timer si posono regolare. Basterebbe poco per dare un po' di colore al centro di Forlì....volendo !

LAMPIONI SPENTI AL PARCO DI VIA CALAMANDREI

Rosalba Gherardini scrive nella sua segnalazione alla 'Città che non va': “Il 9 agosto 203 avevo chiesto al sindaco sul parco dietro al cimitero indiano, molto bello, completo di lampioni che immancabilmente sono sempre spenti sia d'inverno che d'estate.. Il 22 agosto lo staff del staff del Sindaco mi rispose che per quanto attiene l'illuminazione del parco retrostante il cimitero indiano, non si è ancora proceduto all'accensione per le economie imposte dalle recenti condizioni di crisi generale. Il servizio ne segnala comunque la prossima attivazione, presumibilmente nell'autunno avanzato. Tuttavia alla data attuale (capisco che siamo ancora in autunno) i lampioni sono ancora spenti e non c'è stato nessun movimento, la sera porto il cane a camminare ma è buio e visto i tempi che corrono ho anche un po' paura”.

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Aperitivi a Forlì: 5 locali per un happy hour all'aria aperta

  • Giugno, le sagre sbocciano in tutta la Romagna: ecco tutti gli imperdibili appuntamenti

  • Sfratto per gli scarafaggi: come allontanarli da casa una volta per tutte

I più letti della settimana

  • Ballottaggio, storica vittoria di Zattini. Forlì cambia dopo 50 anni - La diretta

  • Investite su viale Roma: due giovani ferite, una portata con l'elicottero a Cesena in gravi condizioni

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • Grave incidente in viale Roma: atterra anche l'elimedica

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Il Consiglio comunale che verrà in attesa della nuova giunta: la metà dei seggi alla Lega

Torna su
ForlìToday è in caricamento