menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' di Ludovica il primo vagito di speranza del 2021 al "Morgagni-Pierantoni"

L'ultimo nato del 2020, intorno alle 19,30 circa del 31 dicembre, è un maschietto che al momento del parto pesava 2 chili e 636 grammi

Primo vagito di speranza anche nelle stanze dell'Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale "Morgagni- Pierantoni" di Forlì, diretta dalla dottoressa Angela Bandini. La prima cicogna a Forlì è arrivata sabato mattina, intorno alle 13. Si tratta di una bimba di 3 chili, Ludovica. Gode di buona salute così come la mamma, Claudia Mordenti, Oss a Villa Serena (il papà è Alessio Antonelli). A portare il saluto dell'amministrazione comunale il sindaco Gian Luca Zattini e l'assessore al Welfare Rosaria Tassinari. "Sta bene ed è pronta a muovere i suoi primi passi in un mondo che ha il dovere di essere all’altezza delle nuove generazioni - sono le parole del parlamentare Jacopo Morrone -. La vita non si ferma davanti a tante sofferenze, e i nuovi nati sono un messaggio di speranza per tutti".

Così nel 2020

Nel 2020 il primo raggio di sole al "Morgagni-Pierantoni" era arrivato la mattina del primo gennaio: Arwa, il suo nome, seguito dal secondo, quello di Leonardo. Da lì in avanti sono seguiti altri 887 vagiti: nel corso dell'anno hanno visto la luce 455 maschi e 429 femmine e si è verificato un solo parto gemellare. L'ultimo nato del 2020, intorno alle 19,30 circa del 31 dicembre, è un maschietto che al momento del parto pesava 2 chili e 636 grammi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento