menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Luna d'Oriente 2" scopre maxi evasione fiscale

Ha interessato anche Forlì l'operazione della Guardia di Finanza di Cento denominata "Luna d'Oriente 2" che si è conclusa con la denuncia di 26 imprenditori cinesi

Ha interessato anche Forlì l'operazione della Guardia di Finanza di Cento denominata "Luna d'Oriente 2" che si è conclusa con la denuncia di 26 imprenditori cinesi per reati di frode ed evasione fiscale. I militari hanno accertato una base imponibile evasa complessiva di 38 milioni di euro, ed iva dovuta per altri 5. Le verifiche fiscali della Tenenza di Cento hanno permesso di individuare una diffusa prassi che mirava ad evadere le imposte.

Ciò avveniva attraverso lo 'scambio' di fatture per operazioni inesistenti (per 24 milioni di euro), al ricorso a imprese 'apri e chiudi', fino all'utilizzo di prestanomi, fino alla sottrazione fraudolenta alla riscossione dei beni degli imprenditori. Nell'ambito della operazione, le diverse autorità giudiziarie competenti (Bologna, Modena e Forlì) hanno emesso nove provvedimenti di sequestro preventivo nei confronti di altrettanti imprenditori.

Sono quindi stati sequestrati beni immobili, autoveicoli e disponibilità finanziarie per circa di 3 milioni di euro. Le imprese coinvolte, con sedi in diverse province dell'Emilia-Romagna, operano in gran parte nel settore delle confezioni di abbigliamento e calzature.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento