menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A San Mercuriale è ancora Natale: la Lunetta dei Magi visibile fino al 29 gennaio

Non esistendo un “libro dei visitatori”, don Enrico non dispone di dati precisi sull’affluenza, anche se non è arduo pensare a diverse migliaia

A San Mercuriale è ancora Natale. Rimarrà visibile sino a tutto il 29 gennaio la lunetta dei Magi posta sopra al portale maggiore della Basilica del proto vescovo forlivese. “Abbiamo pensato di mantenere il ponteggio – dichiara il parroco don Enrico Casadio – visto il grande interesse suscitato dall’iniziativa e rispondendo anche ad una precisa richiesta di molti docenti e scolaresche”. Non esistendo un “libro dei visitatori”, don Enrico non dispone di dati precisi sull’affluenza, anche se non è arduo pensare a diverse migliaia.

Realizzata nel 1230 circa, la lunetta con “L’adorazione dei Magi e il sogno” è un vero e proprio capolavoro d’arte romanica. La scultura in marmo è attribuita al Maestro dei Mesi di Ferrara, così denominato per aver decorato la Porta dei Pellegrini della cattedrale ferrarese con un serie di opere che rappresentano i mesi dell’anno. La lunetta forlivese, che si osserva da destra a sinistra, racconta l’adorazione dei Magi  e il sogno tramite il quale gli stessi vengono invitati dall’angelo a trovare una nuova strada nel ritorno, pur di non incontrare nuovamente Erode.

Assolutamente spettacolare è la rappresentazione dei Magi, che hanno volti ben definiti l'uno dall'altro. La scena sembra disegnata ai tempi nostri in un rigoroso ordine spaziale e temporale: sembrano fotogrammi successivi scattati secondo l'ordine degli avvenimenti. La scultura, ripulita completamente nel 1950 da una pittura bronzea che le dava un aspetto metallico, è stata nuovamente restaurata negli ultimi anni del secolo scorso. Si tratta di una delle maggiori opere marmoree di tutto il Duecento italiano, miracolosamente sopravvissuta al bombardamento aereo alleato del 25 agosto 1944, che danneggiò gravemente l’abbazia e tutta l’area del centro storico gravitante su piazza Saffi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento