rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Magyc, il museo dedicato alla ginnastica, si prepara ad aprire entro ottobre

A darne notizia è Bruno Molea di Forza Italia, che spiega: "I lavori, da che dovevano terminare entro giugno, sono scivolati in avanti ma di poco"

Dovrebbe aprire entro ottobre il Magyc (Museum of the Art of GYmnastiC), museo della ginnastica dedicato a Bruno Grandi, storico personaggio forlivese che è stato per anni al vertice della Federazione Internazionale della Ginnastica, della Federazione Ginnastica d’Italia oltre ad essere stato presidente reggente del Coni membro italiano del Cio. A darne notizia è Bruno Molea di Forza Italia, che spiega: "I lavori, da che dovevano terminare entro giugno, sono scivolati in avanti ma di poco: gli appalti sono già stati assegnati e all’inaugurazione dovremmo arrivare entro ottobre, per puntare a unire al taglio del nastro anche l’Auditorium Conad che vanterà oltre 400 posti e che diverrà, nell’area dell’ex Gil, di fatto un unico polo culturale assieme al Museo Magyc, dedicato alla Ginnastica mondiale e alla rivoluzione al benessere condotta da Grandi nell’ambito della disciplina sportiva contro lo sfruttamento delle atlete giovanissime e per uno sport che mettesse al centro l’atleta, la persona prima di tutto, nella sua visione chiara e generosa dello sport come leva di educazione e di accoglienza specie per bambine e bambini.  D’altronde, Bruno era prima di tutto un insegnante: questa esperienza ha guidato tutta la sua vita – anche e soprattutto quando è diventato il numero uno del CONI e della Ginnastica mondiale - e formato il suo carattere, così generoso, rivolto all’altro, capace di un ascolto attento".

"Di Magyc e di come sta venendo alla luce il progetto, sono molto orgoglioso: con convinzione, all’interno del gruppo di lavoro, assieme ai figli di Bruno, e con l’architetto Alessandro Lucchi, si è seguito l’esempio del Museo olimpico di Losanna puntando ad avanguardia, multimedialità e capacità immersiva proprio nell’intento di celebrare Grandi come è meglio fare: coinvolgendo le scuole e facendo dell’evoluzione e della rivoluzione della ginnastica mondiale un fatto di cui andare orgogliosi anche noi, come forlivesi e “allievi” della lezione di Grandi - conclude Molea - Il mio ringraziamento va alla Giunta di Gian Luca Zattini Sindaco  e all’assessore Valerio Melandri  per aver con impegno portato avanti il progetto e al CONI  per il supporto. Il mio abbraccio sincero ai figli di Bruno – Fabio, Fabrizia e Massimo che continuano con amore e pazienza a diffondere la lezione del padre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magyc, il museo dedicato alla ginnastica, si prepara ad aprire entro ottobre

ForlìToday è in caricamento