rotate-mobile
Cronaca

Bora tempestosa e pioggia battente: alberi caduti, cancellato il Memorial Pantani

L'ondata di maltempo, con tanto di allerta meteo gialla e arancione da parte della protezione civile, è arrivata puntuale dalle prime ore di sabato ha colpito tutta la Romagna

Alberi caduti, scantinati e garage allagati, gazebo divelti, rami crollati sulle auto parcheggiate, danni un po' ovunque. L'ondata di maltempo, con tanto di allerta meteo gialla e arancione da parte della protezione civile, è arrivata puntuale dalle prime ore di sabato ha colpito tutta la Romagna. I vigili del Fuoco del comando di Forlì e Cesena stanno lavorando incessantemente: decine e decine le richieste di intervento da parte dei cittadini. In città le forti raffiche di vento hanno causato il crollo di un albero in via Isonzo, ostruendo tutta la carreggiata. Un albero è caduto in zona Coriano, bloccando l'ingresso della tangenziale di Forlì per chi viaggia in direzione ospedale. Un ramo di grosse dimensioni si è spezzato davanti all'ingresso dell'associazione "I due tigli" in via Orceoli.

Danni da maltempo

Le condizioni atmosferiche avverse hanno cancellato la partenza del Memorial Pantani da Piazza Saffi. Gli organizzatori hanno attivato l'"Uci Protocolo weather", posticipando il via a Borello al chilometro 52. La gara è stata poi definitivamente annullata alla luce della pioggia copiosa e delle forti raffiche di vento che hanno sferzato su Cesenatico. Era già invece stato programmato il rinvio dell'Ironman Emilia Romagna, col transito della gara anche nei territori comunali di Forlimpopoli e Bertinoro. L'intensa fase perturbata è causata da un'irruzione di aria fredda richiamata da un minimo di bassa pressione formatosi sul mare Ligure. Questa depressione si muoverà rapidamente verso sud-est, determinando un crollo delle temperature, in particolar nei valori minimi, che nei prossimi giorni oscilleranno intorno ai 10°C.

Importanti i quantitativi pluviometrici caduti in poche ore, con punte di oltre 40 millimetri nella zona di Monte Palareto (Meldola) e San Savino (Modigliana). In città (dato aggiornato alle 11.40) sono caduti più di 15 millimetri di pioggia, mentre nell'area dell'aeroporto i pluviometri hanno superato i 23 millimetri. Sono oltre 20 i milimetri di pioggia caduti a Ridracoli, dove il volume dell'invaso supera i 14,12 milioni di metri cubi, pari al 42,7% della capienza totale. Anche il Forlivese non è stato risparmiato dall'ingresso impetuoso della Bora, più evidente lungo la costa, dove si sono registrate raffiche di oltre 110 chilometri orari. A Monte Palareto la raffica più intensa è stata di 72,4 chilometri orari, a San Leonardo di 75,6, mentre all'aeroporto di 56,3 chilometri.

La tendenza per le prossime ore è per una rapida attenuazione dei fenomeni. Domenica si annuncia soleggiata, ma piuttosto frizzante al primo mattino, con minime tra 10 e 13°C e massime non oltre i 23°C. Tempo stabile anche lunedì, anche se non si escludono isolati rovesci sul crinale. La settimana, informa il servizio meteorologico dell'Arpae, sarà caratterizzata "da condizioni di tempo prevalentemente stabile con un alternanza di annuvolamenti e schiarite per effetto della persistenza di flussi atlantici nord-occidentali. Temperature senza grosse variazioni di rilievo ad inizio periodo poi in leggero calo a termine periodo in particolare nei valori minimi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bora tempestosa e pioggia battente: alberi caduti, cancellato il Memorial Pantani

ForlìToday è in caricamento