menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo in Romagna: raffiche di vento in collina fino a 80 km/h. Diversi interventi dei Vigili del Fuoco. Nuove nevicate sulle vette

Nell'estremo settore occidentale, tra il Piacentino e il Parmense, la neve sta causando parecchi disagi anche in pianura, mentre in Romagna è arrivata nella tarda mattinata la perturbazione annunciata anche dalla Protezione Civile attraverso un'allerta meteo

Emilia Romagna spezzata in due dal maltempo. Nell'estremo settore occidentale, tra il Piacentino e il Parmense, la neve ha causato parecchi disagi anche in pianura, mentre in Romagna è arrivata nella tarda mattinata di lunedì la perturbazione annunciata anche dalla Protezione Civile attraverso un'allerta meteo, con pioggia in pianura e neve sul crinale. Dopo Santo Stefano, i fiocchi bianchi sono tornati a cadere copiosi sulle vette del Forlivese. A Monte Falco, a quota 1450 metri, sono stati misurati lunedì mattina alle 9 46 centimetri, di cui 6 caduti nelle ultime ore. Temperature tra lo 0 ed i 2°C in Emilia, mentre in Romagna il richiamo mite innescato dalla profonda depressione che si gettata sul Tirreno ha fatto impennare la colonnina di mercurio anche oltre i 10°C.

Si attendeva un lunedì ventoso soprattutto nell'entroterra. A Rocca San Casciano è stata registrata una raffica di 82.1 chilometri orari. Nelle prossime ore la rotazione della ventilazione dai quadranti occidentali limiterà il gradiente termico. Nella fascia appenninica i Vigili del Fuoco sono stati impegnati in diversi interventi per la rimozioni di alberi e rami caduti a terra per il vento. Le squadre di Rocca San Casciano e Bagno di Romagna hanno operato anche per alcuni allagamenti.

Per martedì la Protezione Civile ha diramato una nuova allerta "gialla" per frane e piene dei fiumi, "arancione" per vento nell'entroterra e "gialla" sul resto del territorio: "Nella prima parte della giornata di martedì i flussi sud-occidentali sui rilievi saranno in progressivaattenuazione, più marcata su settore piacentino-parmense. Tuttavia sono previsti ancora valori di vento fino a burrascamoderata sul settore romagnolo. Nel corso della giornata avremo ancora precipitazioni sui rilievi".

Gli ultimi giorni del 2020 trascorreranno all'insegna del cielo grigio, con occasioni piogge e nevicate oltre i mille metri. Anche l'inizio del nuovo anno si annuncia bagnato: "L'instaurarsi di un'ampia circolazione depressionaria che interesserà anche il bacino del Mediterraneo, porterà a condizioni di tempo perturbato, con impulsi di precipitazione anche sulla nostra regione e possibili deboli nevicate sulla pianura occidentale. Le temperature saranno inizialmente in flessione, per poi recuperare e, nei valori minimi, si manterranno sopra lo zero".

photo6003648794547303974-2

interventi-vigili-fuoco-alberi-maltempo-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento