rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
L'ondata di maltempo / Modigliana

Maltempo, il Consiglio dei ministri delibera lo stato d’emergenza

Bonaccini: “Ringrazio la presidente Meloni e il ministro Musumeci per la decisione rapidissima nell’accogliere la richiesta che come Regione avevamo avanzato“

Il Consiglio dei ministri ha deliberato lo stato d’emergenza relativo alla situazione in Emilia-Romagna. “Voglio ringraziare la presidente Meloni e il ministro Musumeci per la decisione del Consiglio dei ministri di accogliere in tempi rapidissimi la richiesta di stato d’emergenza che avevamo avanzato come Regione già questa mattina. Insieme allo stanziamento di 10 milioni di euro per i primi interventi urgenti. Grazie anche al capo del Dipartimento nazionale di protezione civile, Curcio”, afferma il presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

“Mentre Protezione Civile, sindaci e amministrazioni locali, volontari e forze dell'ordine sono ancora e incessantemente al lavoro per fronteggiare l'emergenza di questi giorni, questo ci permette da subito di affrontare la messa in sicurezza delle aree più a rischio, le opere di ripristino per il ritorno alla normalità. Un lavoro di squadra e una collaborazione - prosegue - che sono certo proseguirà per ripartire, garantendo in maniera efficace i risarcimenti per i danni subiti da cittadini e comunità locali”.

"Mercoledì alla Camera ho incontrato il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani, al quale ho sottoposto la criticità della situazione e sono intervenuta alla Camera evidenziando la necessità di un intervento tempestivo del Governo in quelle zone dell’Emilia Romagna colpite da forti e continue piogge - ricorda la deputata Rosaria Tassinari -. Ringrazio il governo tutto ed in particolare Tajani per aver agito in modo tempestivo e urgente e per venire in questo modo incontro alle popolazioni colpite, facendo sentire con sollecitudine e tempestività la sua vicinanza”. Per l’azzurra Tassinari, “è necessario anche fare in fretta  su progetti del Pnrr, lavorando per garantire l’assetto idrogeologico del territorio. Non è escluso che si possano usare i fondi Ue, anche in modo esplicito per calamità naturali”.

“Da emiliano-romagnola ritengo doveroso ringraziare la premier Giorgia Meloni per aver dato immediate risposte ai territori colpiti dall'alluvione - dichiara Alice Buonguerrieri, deputato di Fratelli d'Italia -. A meno di 48 ore dagli eventi che hanno causato gravissimi danni alle nostre zone e la drammatica morte di due persone, il Governo Meloni ha messo in campo una concreta risposta per far fronte a quanto avvenuto. Si tratta dei primi dieci milioni di euro finalizzati a dare risposte urgenti alle necessità del territorio, dimostrando così anche la piena collaborazione con tutti gli enti territoriali interessati e le autorità competenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, il Consiglio dei ministri delibera lo stato d’emergenza

ForlìToday è in caricamento