Maltempo, problemi alla circolazione: crollano massi sulla statale del Muraglione

Un automobilista in lontananza ha visto la caduta dei blocchi rocciosi e si è arrestato per tempo. Sul posto si è portato personale di Anas

Le piogge consistenti creano smottamenti anche sull'Appennino forlivese. Lunedì mattina intorno alle 10.10 circa un movimento franoso si è staccato dalla parete rocciosa, a Bocconi, nel comune di Portico, esattamente al km 152+100 della strada statale del Muraglione, cadendo sulla sede stradale nei pressi di edifici e facendo un buco strada. Un automobilista in lontananza ha visto la caduta dei blocchi rocciosi e si è arrestato per tempo. Sul posto si è portato personale di Anas, vigili del fuoco, soccorso alpino e Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Rocca San Casciano. E' stato istituito in quel punto un senso unico alternato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Interviste ai candidati, Ravaioli: "In noi lo spirito civico, i forlivesi non si innamorano della città con una delibera"

  • Politica

    Burocrazia, tutti la combattono eppure cresce. Come i candidati vogliono rendere il Comune più snello

  • Politica

    In 600 al dibattito sui temi cattolici, la metà resta fuori. 'Fattore famiglia', la posizione dei candidati

  • Politica

    Un grande parcheggio scambiatore, il progetto dei Verdi: "Così può rinascere l’ex scalo merci di via Vespucci"

I più letti della settimana

  • Non si presenta al lavoro da giorni, la sorella dà l'allarme: trovato morto in casa

  • Alluvione, lavori conclusi: sanato l'argine. Polemica sulle mancate casse di espansione

  • Continua il maggio vestito d'inverno, temperature in picchiata. E la diga tracima con la neve

  • Tragedia sui binari: circolazione dei treni rallentata al mattino tra Forlì e Faenza

  • Forte temporale colpisce il Forlivese, tanta pioggia in pochi minuti: diversi allagamenti

  • Alluvione a Villafranca: strade libere dall'acqua, cittadini alle prese coi danni

Torna su
ForlìToday è in caricamento