Cronaca

Freddo dal nord Europa, ecco la prima neve in Romagna: bufere oltre i 1200 metri

Bufere di neve sull'Appennino forlivese oltre i 1200 metri. Campigna si è tinta in poche ore in uno scenario prettamente invernale. E' la conseguenza dell'irruzione di aria fredda dal Nord Europa giunta domenica sulla Romagna

Foto di archivio

Bufere di neve sull'Appennino forlivese oltre i 1200 metri. Campigna si è tinta in poche ore in uno scenario prettamente invernale. E' la conseguenza dell'irruzione di aria fredda dal Nord Europa giunta domenica sulla Romagna, che ha determinato un repentino crollo delle temperature, mettendo così fine alla lunga fase di caldo anomalo. Oltre i mille metri la colonnina di mercurio è scesa fino a zero gradi, con una flessione di circa sette gradi nelle ultime 24 ore.

Le precipitazioni sono state abbondanti ed accompagnate da forti raffiche di vento. Sul crinale il manto bianco ha superato i 30 centimetri. Il personale del servizio viabilità della Provincia di Forlì-Cesena ha chiuso lunedì mattina un tratto di Bidentina, tra Campigna e il Passo della Calla, per la caduta di alberi.

L'ondata di maltempo insisterà almeno fino a martedì. Dopodichè è prevista una temporanea tregua, in attesa di una discesa di aria fredda che da venerdì darà luogo ad un nuovo abbassamento delle temperature ed una fase di tempo perturbato. Secondo gli esperti meteo, non si esclude che la seconda metà di novembre possa esser caratterizzata da discese di aria fredda, la più intensa delle quali verso fine mese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Freddo dal nord Europa, ecco la prima neve in Romagna: bufere oltre i 1200 metri

ForlìToday è in caricamento