menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova mappa Ue, l'Emilia-Romagna è 'rossa'. La Regione: "Nessuna nuova restrizione"

Specifica la Regione: "Le colorazioni indicate non comportano alcuna conseguenza pratica, né nuove restrizioni da dover rispettare"

Ll'Emilia Romagna è tra le aree in "rosso" nella mappa dei contagi da Covid-19 pubblicata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), aggiornata a giovedì. L'Ecdc ha corretto la mappa sui contagi in quanto in precedenza aveva indicato Veneto ed Emilia Romagna "rosso scuro". In Italia le aree definite come ad alto contagio - e quindi in rosso scuro - rimangono il Friuli Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Bolzano. Aumentano le aree rosse scuro nella Penisola iberica, diminuiscono in Germania e nel sud della Svezia. Tuttavia ai fini delle restrizioni vale il parametro nazionale, e su quello l'Emilia-Romagna conta di passare in zona gialla già da domenica, alleviando quindi le restrizioni in atto.

La precisazione della Regione

In merito alla mappa dei contagi, la Regione ribadisce "che l'Emilia-Romagna è ben al di sotto della soglia indicata dall'Europa stessa di 500 casi di positività ogni 100mila abitanti oltre la quale si viene indicate come zone ‘rosso scuro’ – nella nostra regione è stata di 205 su 100mila abitanti nella settimana dal 18 al 24 gennaio - e che le colorazioni indicate non comportano alcuna conseguenza pratica, né nuove restrizioni da dover rispettare per chi dall'Emilia-Romagna si debba spostare in un Paese europeo, fermo restando il pieno rispetto delle precauzioni già in vigore".

Bonaccini

"Speriamo di diventare gia' da domenica zona gialla e permettere ad esempio a ristoranti e bar di riaprire", sono state le parole del presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, specificando che "bisogna aspettare venerdì la riunione settimanale del comitato tecnico-scientifico, con le determinazioni del ministro Speranza". In ogni caso, ha evidenziato il governatore, "le cose sono andate molto meglio in questi ultimi 20 giorni, ma bisogna sempre stare attenti, perche' i dati che daremo giovedì parlano di una curva in risalita rispetto all'ultima settimana", complice anche qualche focolaio nelle Cra.

I NUMERI - Donini: "Indice Rt abbondantemente sotto l'1"

Insomma "le cose vanno meglio, i numeri che abbiamo sono i migliori degli ultimi due-tre mesi, ma vediamo altre regioni che rischiano di ricolorarsi piu' scure dopo essere tornate piu' chiare". Resta comunque la speranza 'gialla' dell'Emilia-Romagna, "per l'andamento della curva epidemiologica, perche' l'Rt e' sceso ulteriormente - ha ricordato ancora - perche' il numero di ricoverati in terapia intensiva e nei reparti Covid e' sceso. Si potrebbe prospettare" la zona gialla, ha concluso Bonaccini, "ma non siamo noi ad auto-indicare la colorazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento