rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Nuove nomine per il direttore dell’Unità Operativa di Cardiologia Marcello Galvani

L'Associazione cardiologica forlivese, già presieduta dal dottor Franco Rusticali, recentemente scomparso, ha come obiettivo la lotta contro le malattie cardiovascolari, promuovendo attività di tipo epidemiologico, diagnostico e terapeutico

Marcello Galvani, direttore dell'Unità Operativa di Cardiologia di Forlì, ha ricevuto in questi giorni due nuove nomine: è stato eletto presidente dell’Associazione Cardiologica Forlivese ed è entrato a far parte del Comitato Direttivo della Fondazione Cardiologica Myriam Zito Sacco di Forlì. L'Associazione cardiologica forlivese, già presieduta dal dottor Franco Rusticali, recentemente scomparso, ha come obiettivo la lotta contro le malattie cardiovascolari, promuovendo attività di tipo epidemiologico, diagnostico e terapeutico.

E' impegnata in diversi progetti come la donazione di defibrillatori, su richiesta di varie Società Sportive ed enti, per la prevenzione della morte improvvisa (Inps, Pallacanestro "Scirea Gaetano",Pallacanestro Don Bosco, Calcio Pianta di Forlì, Aics Basket Forlì e altre) E’ stato realizzato un volume  "Prendi il cuore nelle tue mani", dedicato alla prevenzione delle malattie cardiovascolari (Lotta ai fattori di rischio, corretti stili di vita, implementazione dell'attività fisica) che è stato distribuito in tutte le scuole medie superiori del Comune di Forlì (circa 6500 studenti) con presentazione dello stesso in ogni singolo plesso scolastico. Gli autori sono Franco Rusticali, Walter Pasini, con la supervisione del professore Barry A. Franklin, Director of Preventive Cardiology and Rehabilitation, Michigan.

E' stato attivato il progetto Bluc@rdio con le 10 farmacie comunali nelle quali viene progressivamente messo in funzione. Si tratta di un progetto di telemedicina che si appoggia sulle moderne tecnologie della telecomunicazione con la possibilità di trasmettere a distanza elettrocardiogrammi degli utenti. Tale progetto collega le farmacie comunali di Forlì e comprensorio (Santa Sofia, Meldola, Predappio e Forlimpopoli) e Forlifarma SPA presso la sede dell'associazione, in modo tale che un elettrocardiogramma effettuato ad un paziente appunto con il bluc@rdio, viene trasmesso tramite computer dalla farmacia con possibilità da parte del dott. Rusticali di fornire una risposta immediata. Si tratta di un progetto a sicura valenza sociale che coinvolge anche le farmacie nella strategia della prevenzione delle malattie cardiovascolarii. L'obiettivo è implementare l'utilizzo di tale metodica allargando l'opportunità anche ad altre realtà territoriali.

La Fondazione Cardiologica Myriam Zito Sacco di Forlì, anch’essa prima presieduta dallo scomparso dottor Rusticali, e ora dal dottor Guido Balestra, fu costituita per volontà del dottor Franco Sacco ed ha, per statuto, come riferimento per le sue attività, l'Unità Operativa di Cardiologia dell'ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì. L’onlus assiste e fornisce aiuto tecnico ed economico a cardiopatici che necessitano di interventi cardiochirurgici particolarmente complessi onde evitare un rischio per pazienti ancora giovani e capaci di essere socialmente utili, se opportunamente curati. Aiuta pazienti in condizioni economiche disagiate allo scopo di permettere l'esecuzione di detti interventi presso Centri Cardiochirurgici altamente qualificati; persegue il potenziamento della struttura pubblica ospedaliera nel settore cardiologico, attraverso un adeguamento tecnologico e strumentale, laddove sia garantita una costante, attenta e proficua utilizzazione delle apparecchiature; istituzione di  più borse di studio o perseguire ulteriori iniziative nel campo della prevenzione, della ricerca scientifica di particolare interesse sociale, in ambito cardiologico, della cura e riabilitazione delle malattie cardiovascolari e fare quant'altro per il miglior conseguimento degli scopi sociali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove nomine per il direttore dell’Unità Operativa di Cardiologia Marcello Galvani

ForlìToday è in caricamento