Margherita, il volto noto della tv sale in cattedra e racconta i segreti per diventare influencer

In questo mondo, è bene saperlo per chi accarezza questi sogni di notorietà, agiscono un gran numero di "marpioni della rete", che vanno evitati

Non solo “bomber” della trasmissione tv “Avanti un altro" (il preserale di Canale 5 condotto tutti i giorni da Paolo Bonolis), vale a dire la bella calciofila che rivolge ogni sera ai concorrenti le domande sul pallone più amato d'Italia, ma anche una “influencer” di successo. Tra le nuovi professioni che si sviluppano tra il web e lo star system c'è anche questa in cui si segnala Margherita Molinari, 24enne di Cusercoli

Dopo il casting di "Veline", la partecipazione a Miss Italia ed i servizi a "Le Iene", Margherita è diventata un volto noto della tivù italiana , continuando a frequentare però l'università di Lingue e Comunicazione alla Iulm di Milano. E tra università e tv trova anche il tempo per fare l'influencer, vale a dire uno di quei personaggi di riferimento che, col loro seguito, riescono a influenzare i comportamenti di acquisto di chi li segue. Con oltre 273mila follower sulla sua pagina Instagram, anche per lei i social sono diventati un'opportunità di visibilità, ma anche di guadagno. E proprio in questo ruolo è stata invitata nei giorni scorsi a Milano Marittima dall'Ale Piva Production per tenere una lectio magistralis sul mondo degli influencer. 

Davanti ad una quindicina di giovani, tutti con un percorso artistico già delineato ma desiderosi di cavalcare anche l'onda propizia della "carriera social", Margherita ha raccontato la sua esperienza personale, offrendo una testimonianza autorevole sul tema. “Se parliamo di giovani e, soprattutto, di opportunità di business, Instagram è in assoluto il social più interessante. E questa non è solo un'opinione personale. Se non fosse stata per mia mamma, che ci tiene in modo particolare, io avrei già cancellato il mio profilo Facebook. Lo stesso Twitter, nel mondo dello spettacolo, ha poca presa. Se proprio uno cerca un'alternativa ad Instagram, io consiglierei LinkedIn che, invece, offre ottime opportunità di visibilità”. 

Ma come si fa a guadagnare su instagram? “Quando arrivi a trentamila follower certificati puoi iniziare a lavorare con le collaborazioni, ovvero post pubblicitari in cambio di articoli commerciali”. Non è facile destreggiarsi in un mondo che dall'esterno pare luccicante, ma comporta anche molte delusioni e può rivelarsi effimero, in ogni caso non certo adatto a tutti. Per riuscire a costruire qualcosa di solido, il consiglio di Margherita è “individuare un percorso e di seguirlo sempre con coerenza. Per avere successo sui social bisogna essere se stessi o, in ogni caso, restare fedeli al personaggio chi si è scelto. Le aziende hanno bisogno di figure profilate, ovvero altamente credibili in un determinato segmento. Io, ad esempio, vado forte nella moda e nel fashion, ma nello sport, pur ricevendo tante richieste, mi sento meno credibile e quindi rifiuto diversi lavori”. Importante anche farsi affiancare da professionisti: “Quando il lavoro si fa serio, è sempre importante affidarsi a professionisti e consulenti all'altezza”. Mentre l'errore più grosso che si può fare è acquistare follower

In questo mondo, è bene saperlo per chi accarezza questi sogni di notorietà, agiscono un gran numero di "marpioni della rete", ovvero sedicenti agenti o impresari che promettono il successo planetario e, invece, cercano "altro". “Io i primi passi nel mondo dello spettacolo li ho sempre mossi con i miei genitori al fianco ma, anche loro, pur avendo molto più buon senso di me, non sono infallibili e dunque anche loro, nel mio percorso professionale, hanno commesso qualche errore di valutazione. Per evitare persone malintenzionate o comunque gente che ti fa solo perdere tempo ci vuole occhio, tatto e, soprattutto, tanta esperienza”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Giovane punta un euro al "10 e Lotto" e fa il colpo: "Gli tremavano le gambe dall'emozione"

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • L'altra faccia dell'emergenza abitativa, l'odissea del locatore: "Casa sfasciata dopo lo sfratto"

  • Si schianta col Porsche Cayenne di un forlivese e lo abbandona in strada

Torna su
ForlìToday è in caricamento