Cronaca

Martina, centista all'Alberghiero: "Il lockdown è stato abbastanza pesante"

Diciannove anni, Martina si descrive come una ragazza "timida inizialmente, che ama ciò che fa e ciò che ha studiato"

Martina Simeoli è tra gli studenti dell'Istituto Alberghiero "Pellegrino Artusi" di Forlimpopoli che si è diplomata col massimo dei voti. Diciannove anni, Martina si descrive come una ragazza "timida inizialmente, che ama ciò che fa e ciò che ha studiato". Concluso il percorso scolastico, la neo "matura" ha già in mente cosa farà.

Come mai ha scelto l'indirizzo "Servizi di sala e di vendita"?
Ho deciso di proseguire nell'indirizzo servizi di sala e di vendita, perché amo il contatto con la gente.

In cosa consiste la preparazione?
Questa scuola prepara gli studenti a tutto, sia da un punto di vista pratico che teorico per chi decidesse di intraprendere il percorso dell'università.

Ha già avuto esperienze lavorative?
Ho avuto molte esperienze lavorative che mi hanno permesso di crescere, maturare e farmi le ossa.

Come si è trovata?
Sempre bene in tutte le strutture dove ho svolto le mie esperienze lavorative.

Come ha vissuto questo anno scolastico condizionato dal lockdown?
Penso che quest'anno c'è lo ricorderemo tutti, anche perché abbiamo vissuto un periodo abbastanza pesante, che ha "vietato" a noi ragazzi-studenti di non poter concludere l'anno tutti insieme.

Emozionata all'esame di maturità?
Ho sempre avuto paura, e ansia della maturità, e ogni giorno l'emozione cresceva sempre di più. Penso che l'esame di maturità è una cosa che ti segna, e che con la fine della scuola, ti proietti verso il mondo lavorativo.

Nell'immediato futuro cosa farà?
Lavorerò e mi dedicherò ai miei interessi personali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martina, centista all'Alberghiero: "Il lockdown è stato abbastanza pesante"

ForlìToday è in caricamento