Master Infermieristica Oncologica, diplomati 17 corsisti

Il Master, le cui iscrizioni scadono il prossimo 30 novembre, è riservato a coloro che hanno conseguito il diploma di laurea di primo livello in infermieristica

Se la continuità nel tempo è segno di successo ed efficacia, il Master universitario di primo livello in infermieristica oncologica voluto da AUSL Forlì, IRST IRCCS e Università di Bologna, evidentemente ha colpito nel segno degli obiettivi formativi proposti. Giovedì infatti mentre nella Sala Tison – l’aula magna dell’IRST IRCCS – si svolgevano le discussioni delle tesi dei 17 corsisti partecipanti alla seconda edizione del percorso di specializzazione, sono state rilanciate le iscrizioni al nuovo bando.

Il Master, le cui iscrizioni scadono il prossimo 30 novembre, è riservato a coloro che hanno conseguito il diploma di laurea di primo livello in infermieristica o titolo professionale equipollente e si conferma come uno dei pochi nel panorama didattico universitario italiano. Ribattezzato “Percorsi clinici per la continuità nel care infermieristico”, scatterà a fine gennaio 2013 per concludersi nel dicembre 2014 e ricalcherà il modello didattico dell’anno appena concluso: 1.500 ore sia pratiche sia teoriche, suddivise in due semestri per un totale di 10 insegnamenti e un corposo tirocinio presso strutture sanitarie della Romagna.

Obiettivo del corso, Diretto dal prof. Gaetano La Manna (Direttore della Scuola di Specializzazione in Nefrologia dell’Università di Bologna) con la supervisione scientifica del prof. Dino Amadori (Direttore Scientifico IRST IRCCS), è formare infermieri con competenze professionali avanzate e specifiche utili per rispondere a molteplici bisogni di natura preventiva, curativa, riabilitativa negli ambiti dell’area oncologica e delle cure palliative, nonché dell’area della cronicità. Come nell’edizione precedente, il Master sarà curato da docenti e professionisti con comprovata esperienza provenienti dall’Università di Bologna e da altre strutture di eccellenza.

 Qualità e didattica a 360° sperimentate con successo dai 17 corsisti (15 donne, 2 uomini) diplomatisi lo scorso giovedì. Si ricorda che il Master ha avuto forte impulso da parte dello IOR – Istituto Oncologico Romagnolo che si è impegnato nel finanziamento di parte importante delle quote di iscrizione dei partecipanti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave uno scooterista

Torna su
ForlìToday è in caricamento