rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Musica

Matilde Montanari racconta Sanremo e canta Elisa: "Sarebbe stupendo duettare con lei. E perchè non fare un Festival dei giovani a Forlì?"

L'INTERVISTA - Da Forlì a "Casa Sanremo" continua l'avventura da inviata speciale della radio dei ragazzi della studentessa forlivese Matilde Montanari nella città dei fiori

Mercoledì sera ha regalato agli ascoltatori di "RadioImmaginaria" la sua interpretazione di "Brividi", la canzone che Mahmood e Blanco hanno portato sul palcoscenico della 72esima edizione del Festival di Sanremo e che sta spopolando sulle piattaforme social e radio. Ma ha dato prova della sua bravura, esibendosi in una decina di brani di ogni genere, tra cui alcuni di Elisa. Da Forlì a "Casa Sanremo" continua l'avventura da inviata speciale della radio dei ragazzi della studentessa forlivese del liceo artistico musicale "Canova" Matilde Montanari nella città dei fiori, capitale questa settimana della musica italiana. E' un Festival, quello messo in campo da Amadeus, che sta toccando le corde anche dei giovani, come dimostrano i dati della seconda serata, che ha visto tra i protagonisti assoluti Elisa, Checco Zalone e la co-conduttrice Lorena Cesarini.

MATILDE RACCONTA SANREMO - "Aspiro a quello che hanno fatto i Maneskin"

VIDEO, DRUSILLA FOER A FORLI' - "Sanremo un'occasione preziosa"

"RadioImmaginaria", la prima e unica radio realizzata e condotta da adolescenti di età compresa tra gli 11 e i 17 anni, nata nel 2010 a Castel Guelfo, segue il Festival con una Giuria degli Adolescenti, composta da 350 ragazzi che ogni sera voterà per nominare la canzone preferita dai giovani. "Le votazioni sono state piuttosto simili a quelle della sala stampa - spiega Matilde -. Ha vinto Elisa con il 16,8% delle preferenze, mentre come miglior "outfit più figo" ha visto primeggiare Emma e come esibizione "trash" come diciamo noi Rettore e Ditonellapiaga. La classifica ovviamente è ancora parziale e tra le due serate è emersa una certa disparita nelle percentuali. Il giorno prima Mahmood e Blanco avevano infatti avuto il 58% delle preferenze, mentre Noemi ha prevalso come miglior outfit e Achille Lauro come esibizione trash".

Mercoledì ci avevi confessato che aspettavi con tanta curiosità l'esibizione di Elisa...
L'aspettavo con ansia perchè mancava da oltre 20 anni al Festival non si è affatto smentita. E' lo ha dimostrato superando Mahmood e Blanco nella classifica dei giornalisti. Sono molto contenta. Della sua esibizione mi è piaciuto assolutamente tutto, la sua presenza scenica, la sua vocalità, come era vestita. Sembrava una dea. Negli anni è riuscita a scoprire più lati di se stessa. Sarebbe un sogno vederla da vicino e magari cantarci insieme.

Come procede l'avventura a "Casa Sanremo" con "RadioImmaginaria"?
La seconda serata è andata benissimo e mi è piaciuta davvero tanto. Ho canto "Brividi", omaggiando la migliore canzone della prima serata, ma anche altri dieci brani quando il Festival era focalizzato sull'intrattenimento, proponendo altri successi di Elisa e Amy Winehouse. Abbiamo un po' spaziato ed è molto bello questo aspetto, perchè presentiamo musica per tutti i gusti. Ma non ho solo cantato. Ho fatto anche "Speakeraggio", spiegando ai nostri ascoltatori il ruolo della Giuria degli Adolescenti e come venivano svolte le votazioni. Ci siamo divertiti molto.

Come si trova nel ruolo di speaker radiofonico? Lo aveva già fatto in passato?
No, è una grandissima novità. E mi piacerebbe tantissimo continuarla anche a Forlì. Sarebbe bello che "RadioImmaginaria" aprisse una sede in città. Sarebbe molto utile per i giovani. Il team di "RadioImmaginaria" è composto da ragazzi passatemi il termine in senso positivo 'assurdi', che riescono a fare di tutto, realizzando un programma radiofonico reale con estrema professionalità. Sono veramente in gamba. Io sono alle prime armi, sto provando ad imparare, ma mi piacerebbe diventare abile anche in questo campo, perchè può tornare utile sul palcoscenico. Inoltre a Forlì ci sono tanti ragazzi che hanno qualcosa da raccontare.

Torniamo un attimo al Festival. Record d'ascolti anche per la seconda serata, con tanti così importanti dal lontano 1995. E tra il pubblico c'è una grandissima percentuale di donne tra i 15 ed i 24 anni. Qual è secondo lei il successo di questa edizione?
Piace perchè lo spettatore può scoprire mondi diversi. L'intervento di Lorena Cesarini, ad esempio, era adatto ed importante anche per un pubblico adolescente, consentendo di scoprire aspetti che magari in passato non potevano essere di interesse. Inoltre l'età media degli artisti in gara si è abbassata, ci sono più giovani. Il Festival scorre molto bene, con ingredienti un po' per tutti.

Un Festival che spazia dalla leggerezza all'intensità, ma che più delle altre volte vede la musica in primo piano...
La musica è il personaggio principale, non solo all'Ariston. Quest'anno a Sanremo si respira davvero una bella atmosfera. Le vetrine sono addobbate con note musicali. Si sente molto che è la settimana della musica.

Canzoni che entrano subito nella testa, merito anche di Amadeus nel ruolo di direttore artistico?
Secondo me sì. Sta facendo un gran lavoro e lo dimostra il boom degli ascolti.

In città ci sono già stati concorsi canori, ma un Festival della Musica, ad esempio ospitato in estate all'Arena San Domenico, che lancia le giovani promesse sarebbe un bel sogno?
Sono giovane, ma ambiziosa. Confesso che è una cosa a cui sto pensando da molto tempo. Piacerebbe creare una manifestazione di questo tipo o comunque dare l'idea a chi dovrà occuparsi dell'organizzazione. A Forlì e dintorni ci sono davvero tanti talenti. Sarebbe bello avere un festival tutto nostro, mettendoli a confronto magari anche con qualche big della musica.

Quale sarà il menù dei prossimi giorni per chi vorrà sintonizzarsi su "RadioImmaginaria"?
Alle 15 siamo in diretta con un programma ironico dal titolo "Più stonati", mentre alle 18 ci sarà una sorta di pausa studio con "Adolescemi" per farci compagnia in modo simpatico. Dalle 20.30 invece parte la maratona della Giuria degli Adolescenti, in collegamento con alcuni dei 350 giurati in tutt'Italia. Per chi vorrà seguirci può consultare il portale web di RadioImmaginaria oppure su Instagram con "onair_radioimmaginaria" e sulla tv di Casa Sanremo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matilde Montanari racconta Sanremo e canta Elisa: "Sarebbe stupendo duettare con lei. E perchè non fare un Festival dei giovani a Forlì?"

ForlìToday è in caricamento