menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Matrimoni in calo? Dopo gli 'anta' si va in agenzia

"Anni 40, separata, alta, snella, di bella presenza, casa propria, buon lavoro, cerca scopo convivenza matrimonio eventuale partner giovanile, moderno inserito senza problemi, amante della famiglia". Ecco l'annuncio tipo

“Anni 40, separata, alta, snella, di bella presenza, casa propria, buon lavoro, cerca scopo convivenza matrimonio eventuale partner giovanile, moderno inserito senza problemi, amante della famiglia”. Ecco l'annuncio tipo. “Questo non è un luogo di incontri – ci tiene a sottolineare Vittorio Puggiani, co-fondatore, 30 anni fa, di Anta International,  agenzia matrimoniale con sede in piazzale Della Vittoria – noi formiamo delle famiglie”. Certo è che a Forlì i matrimoni sono in leggero calo.

Nel 2009 sono state 314 le coppie che sono convolate a nozze, 186 hanno scelto l'unione civile, 128 quella religiosa. Nel 2010 i matrimoni sono scesi di qualche unità, a 305, 180 celebrati in Comune e 125 con funzione religiosa, nel 2011, al 4 ottobre, quindi nei primi 9 mesi, 224 innamorati si sono scambiati le fedi, 117 con rito civile e 107 con rito religioso.

Secondo la testimonianza di Puggiani, “tantissimi professionisti di tutti i generi si rivolgono a noi, anche se non vogliono che si sappia”. Basta pagare, 50 euro per l'iscrizione on line (L'iscrizione dà diritto al servizio mensile di fornitura di nominativi tramite e-mail di persone con caratteristiche compatibili), molto di più se ci si reca direttamente in agenzia, per essere inseriti nell'archivio dei potenziali mariti, mogli o compagni. Requisito fondamentale, che compare ben chiaro anche sul sito, “essere liberi da vincoli matrimoniali – sottolinea Puggiani – noi forniamo questa garanzia ai clienti”.

Nelle schede che vengono compilate si evidenziano le proprie caratteristiche: oltre ai normali dati anagrafici e ai dati del documento di riconoscimento, si richiede altezza, peso, religione e reddito dichiarato. “Molti dei nostri clienti sono sopra i 40 anni – spiega il co-fondatore – persone che hanno già avuto matrimoni alle spalle, e sono separati, divorziati o vedovi. Quello che cercano, oltre ad un compagno, è la tranquillità economica, chi ha già avuto esperienze, non vuole più rischiare e si rivolge a noi. Il 4% circa delle coppie che si conoscono qui si sposa”.


Per quanto riguarda la richiesta di un partner, si scende nel dettaglio già con l'iscrizione on-line, età minima e massima, peso e altezza minimi e massimi, corporatura, titolo di studio, oltre ovviamente al carattere e agli interessi. “Per chi fa un colloquio le richieste sono sempre più specifiche, dal segno zodiacale, alla professione. Per questo, inserendo tutti i dati nel computer, un apposito programma fa combaciare i profili più compatibili”. Se non funziona la prima opzione, prolungando l'iscrizione, se necessario, si valutano diverse opzioni. Et voilà, con un pizzico di fortuna, il compagno è servito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento