rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Pagano 80mila euro di gioielli con assegni falsi: la maxi truffa va a segno

Ai malcapitati non è toccato altro che sporgere denuncia alla magistratura mercuriale, che ha aperto un'inchiesta per truffa aggravata e falso

Il raggiro è riuscito alla perfezione. A farne le spese una coppia di gioiellieri forlivesi, che hanno visto svanire nel nulla preziosi antichi per un valore di 80mila euro. Ai malcapitati non è toccato altro che sporgere denuncia alla magistratura mercuriale, che ha aperto un'inchiesta per truffa aggravata e falso. Il colpo è stato messo in atto in due fasi nel mese di settembre. I truffatori, un uomo e una donna piemontesi accompagnati da un orefice bolognese, si sono presentati nel punto vendita spiegando di dover partecipare ad alcune specifiche fiere internazionali, acquistando monili per un valore di circa 40mila euro.

I gioielli sono stati acquistati con vari assegni a scadenza. I due sono tornati per altri acquisti, sempre per lo stesso importo. E' stato ferito dalla coppia che sarebbero stati rivenduti in una fiera in Francia. Quando gli esercenti si sono presentati in banca hanno fatto i conti con l'amara scoperta. Gli assegni circolari utilizzati per saldare gran parte della cifra non erano incassabili in quanto falsi. Un danno da 80mila euro. E nel frattempo i truffatori sono spariti nel nulla con le pietre preziose. I truffati, tutelati dall'avvocato Giovanni Principato, hanno già sporto denuncia, chiedendo anche il sequestro della merce. La ricerca dei monili è stata estesa anche all'estero, sui mercati specializzati di tutto il mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagano 80mila euro di gioielli con assegni falsi: la maxi truffa va a segno

ForlìToday è in caricamento