Meldola, aiuti per famiglie e imprese: posticipo delle imposte comunali per le realtà produttive

Gli Uffici competenti già da lunedì sono al lavoro, insieme alle assistenti sociali e alle associazioni del territorio impegnate nel volontariato alla persona, per valutare la situazione e fare in modo che nessuno venga lasciato solo in questo frangente

L’amministrazione comunale sta analizzando con grande attenzione il bilancio, al fine di mettere a punto diverse iniziative a tutela e sostegno del tessuto produttivo cittadino e delle famiglie. Per supportare le imprese e le attività che sono state costrette alla chiusura, e che quindi stanno subendo maggiormente le gravi conseguenze della pandemia, è al vaglio la possibilità di posticipare il pagamento delle imposte comunali al 30 giugno.

‘’Insieme agli uffici comunali competenti - riferiscono il sindaco Roberto Cavallucci e l'assessore allo sviluppo economico Simona Zuccherelli - stiamo esaminando la possibilità di costituire un fondo – ulteriore ed aggiuntivo rispetto alle prescrizioni governative - per il rilancio del sistema produttivo. In previsione, altresì, il posticipo del pagamento dei tributi locali già rateizzati". Un particolare ringraziamento è rivolto alle Associazioni di Categoria con le quali l'Amministrazione si rapporta in modo diretto e costante e che hanno dimostrato di essere parte attiva nel fronteggiare l'emergenza e nel supportare le attività del Comune, anche,e non solo, con riferimento alla diffusione di una corretta informazione sui dispositivi di protezione individuale alle aziende e attività loro associate.

Il vicesindaco con delega ai servizi sociali Jennifer Ruffilli sottolinea che "in questa fase è essenziale rivolgere uno sguardo attento alle nostre famiglie che vivono un particolare momento sotto più aspetti. Per quanto riguarda le rette dei servizi scolastici meldolesi è stata predisposta la sospensione della fatturazione e saranno previsti idonei rimborsi per quanto non fruito. Da subito ci siamo attivati per provvedere all’erogazione dei "Buoni Spesa" che, per il Comune di Meldola, ammontano a circa 57mila euro, come da disposizioni dell' ultimo Dpcm."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli Uffici competenti già da lunedì sono al lavoro, insieme alle assistenti sociali e alle associazioni del territorio impegnate nel volontariato alla persona, per valutare la situazione e fare in modo che nessuno venga lasciato solo in questo frangente. Ruffilli aggiunge che "abbiamo provveduto a contattare le organizzazioni sindacali, attori principali e fondamentali, al fine di verificare sin da ora situazioni di disagio o di persone che abbiano perso il lavoro a causa della situazione legata al Covid 19 per promuovere tempestivi interventi. Vogliamo avere una attenzione al territorio a trecentosessanta gradi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • La Bidentina si macchia di sangue: schianto contro un albero, perde la vita sotto gli occhi della fidanzata

  • Coronavirus, focolaio in una ditta di Forlì: i positivi sono undici

  • Morto sulla Bidentina, Andrea superò un grave incidente. La sua esperienza per un progetto per giovani

  • Spara ad un fagiano, ma colpisce per sbaglio l'amico: lui perde un occhio

  • Riapre con una nuova gestione un locale storicamente votato alla ristorazione nel cuore del centro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento